Lo sapevi che i capelli invecchiano?

Che la nostra pelle invecchia tutti già lo sanno. Ma per quanto riguarda i capelli, invecchia anche??

Sì, puoi scommettere. L'invecchiamento dei capelli è direttamente collegato alla nostra età biologica, tuttavia cambiamenti ormonali o fattori esterni come fumo, alcolismo e carenze nutrizionali possono accelerare questo processo di invecchiamento.

Intorno ai 30 anni, c'è una diminuzione del metabolismo, che causa un assottigliamento della fibra capillare e un rallentamento del tasso di crescita dei capelli, che si manifesta come una riduzione della densità dei capelli (numero di fili per unità di superficie). Nelle donne i capelli sono assottigliati, mentre negli uomini si perde la perdita totale di capelli. Questo accade quando due proteine ​​responsabili della resistenza e della sigillatura dei fili, dell'elastina e del collagene, sono prodotte a un ritmo più lento.

In menopausa, la qualità della cheratina capillare, una proteina fibrosa che risponde all'elasticità, è direttamente influenzata dalla ridotta produzione di ormoni da parte dell'organismo. La conseguenza sono fili dure, porosi e opachi. Quando i livelli dell'estrogeno femminile diminuiscono alla menopausa, la qualità della cheratina è compromessa e i capelli diventano più fragili.

Cosa c'è di diverso da capelli invecchiati e danneggiati?

il capelli danneggiati in particolare i cambi del capello, ovvero doppie punte, fili rotti, perdita di luminosità e maggiore opacità dei fili a causa di danni esterni (come la manipolazione eccessiva con spazzole o trattamenti chimici). già capelli invecchiati cambiamento presente nell'intera struttura del filato, che diventa meno spessa, meno densa, in quantità minore e anche con sbiancamento graduale. Questo processo di invecchiamento si verifica tanto intrinsecamente come fattori biochimici e ormonali quanto da fattori esterni.

Quali sono le conseguenze per i fili nel corso degli anni??

  • La produzione di melanina diminuisce: all'età di 30 anni, i melanociti (produttori di melanina, la sostanza che dà colore ai fili), iniziano a lavorare più lentamente. In questo caso, per risolvere il problema dei capelli bianchi, basta dipingere. Per ridurre al minimo i danni, utilizzare coloranti con formulazioni prive di metalli pesanti e tossici come il piombo.
  • I fili cambiano consistenza: nel tempo i capelli diventano porosi, con crespo e fragili, perché c'è meno acqua, proteine ​​e lipidi. Per perdere parte della cheratina persa, trattamenti da salone come la cauterizzazione e la cheratinizzazione.
  • C'è uno squilibrio: l'attività delle ghiandole sebacee nel cuoio capelluto diminuisce e diventa meno elastica, secca e fragile. Il lavaggio alternato è un buon modo per preservare la naturale difesa della pelle.
  • Perdita di densità e volume: il bulbo capillare inizia ad essere meno irrigato, perché la microcircolazione è compromessa e, quindi, il filo nasce più sottile e più sottile.

Come mantenere la vitalità dei fili?

Ci sono alcuni consigli per aumentare la longevità dei fili, tra questi possiamo citare:

  • Evitare procedure chimiche, ferro da stiro e asciugatrice.
  • Non importa se i tuoi filati sono lunghi o corti - la stratificazione è ciò che più ringiovanisce. Ma ricorda anche di mantenere l'acconciatura aggiornata.
  • Nel corso del tempo, c'è un naturale sbiadimento. Quindi è una buona idea usare periodicamente i toner, nel loro tono naturale, per conferire vivacità e lucentezza ai capelli
  • I capelli asciutti hanno il potere di aggiungere alcuni anni al look. Quindi investi in maschere da usare a casa una volta alla settimana..

Se la cura semplice non aiuta, puoi testare una procedura chiamata botox per capelli.

Botox capillare

Il botox capillare promette il ringiovanimento dei capelli. È un ricostruttore di fibre capillari. Riempie il “rughe” di filo.

Agisce solo dove i capelli hanno più bisogno di essere riparati. In generale, la radice è più spessa delle punte e il Botox capillare lascia entrambi dello stesso spessore. Pertanto, la tecnica elimina le doppie estremità, i brividi e il volume dei capelli. Il risultato visivo è un pelo leggermente più liscio e setoso, pieno di lucentezza ed equilibrio.

È adatto a qualsiasi tipo di capelli, in particolare i fili più danneggiati. La manutenzione è richiesta ogni 3 mesi. Il ritocco può essere eseguito solo alla radice.

Durante il trattamento, le cuticole dei fili vengono aperte con aria calda e, dopo l'applicazione del prodotto, si chiudono con aria fredda. Il ferro sigilla i fili in modo che l'effetto di idratazione sia prolungato.

Quindi, non importa quale sia il tuo sesso o la tua età, è importante che tu diventi consapevole della necessità di mantenere i tuoi capelli sempre puliti, ben curati e idratati, l'importanza di avere una dieta equilibrata e un controllo costante della tua salute. Queste preoccupazioni possono fare la differenza. Dopo tutto, a quale donna non piacerebbe avere capelli belli e sani?