Conoscete la differenza tra shiatsu e zen shiatsu?

Lo shiatsu è una tecnica di massaggio orientale ben conosciuta e popolare in Brasile.
La terapia che mira a promuovere la salute, il benessere e il rilassamento, lo shiatsu consiste nel mantenere la pressione con le dita del terapeuta su punti dei canali energetici del paziente per bilanciare il flusso di energia..
Tuttavia, più recentemente, un massaggio chiamato zen shiatsu è stato anche molto ricercato e diverse persone riferiscono di essere adepti in questa terapia che deriva dallo shiatsu, ma mantiene le sue particolarità.
Ma conosci la differenza tra le due tecniche? Leggi questo post e scopri la differenza tra shiatsu e zen shiatsu!

Cos'è lo Shiatsu?

Lo shiatsu è una tecnica di massaggio giapponese, ma ha le sue radici nel TCM e mira a ripristinare l'equilibrio energetico del paziente, promuovendo la sua salute fisica, emotiva e spirituale..
Letteralmente, la parola giapponese shiatsu significa "premendo con le dita" (shi= dita e ATSU= pressione).
La tecnica consiste nella compressione di diversi punti del meridiano (canali di energia che attraversano il corpo) usando i pollici e le punte delle dita.
Questi tocchi stimolano o dissipano l'energia accumulata, migliorando il funzionamento degli organi in base alle esigenze di ciascun paziente.
Questa pratica apporta molti benefici al ricevente, tra cui: rilassa i muscoli, allevia i dolori localizzati, provoca effetti rilassanti, migliora la circolazione sanguigna, stimola l'eliminazione delle tossine, riequilibra il flusso di energia e eleva le difese del corpo.

Cos'è zen shiatsu?

Lo zen shiatsu è già una tecnica più recente e derivata dello shiatsu, che subì delle modifiche all'inizio del XX secolo dando origine alla nuova pratica.
Lo shiatsu Zen è venuto con la proposta di rendere i metodi shiatsu più piacevoli per coloro che ricevono il massaggio, poiché questo potrebbe essere molto doloroso.
Quindi, tratti e tocchi che sono più sottili dello shiatsu, che può essere fatto non solo con i pollici e le dita, ma anche con il palmo della mano, i gomiti e le ginocchia del terapeuta.
Mentre una mano del terapeuta agisce premendo il punto meridiano del paziente, l'altra dirige l'arto del corpo che sta lavorando, promuovendo lo stiramento dei muscoli di questa regione. Possono anche essere fatti movimenti rotazionali.
Questa pratica viene utilizzata per consentire il rilascio di energie, consentendo l'equilibrio energetico del corpo.
Tra i benefici dello zen shiatsu, possiamo menzionare quanto segue: stress e sollievo dalla tensione, rilassamento mentale e muscolare, miglioramento della funzione del corpo, sollievo dal dolore muscolare e dall'equilibrio energetico del corpo.

Differenza tra shiatsu e zen shiatzu

Ora che abbiamo conosciuto le due pratiche, possiamo concludere che la principale differenza tra shiatsu e zen shiatsu è nella forma in cui viene applicato il metodo.
Lo shiatsu è una tecnica più antica con movimenti più puntuali e terapeutici. A seconda del caso del paziente, il massaggio può anche essere doloroso.
Lo zen shiatsu ha già un approccio più meditativo. Utilizza tecniche specifiche di massaggio, esercizi di respirazione e rivitalizzazione e distese di meridiani.
Inoltre, l'atteggiamento meditativo rimane presente durante l'applicazione della tecnica. Consapevolezza, equilibrio emotivo, pazienza, amore e compassione sono abilità e attitudini che si stanno sviluppando man mano che si ricevono sessioni di zen shiatsu.
E queste abilità sono molto importanti per chiunque cerchi i benefici dello zen shiatsu. Dopo tutto, senza questi nuovi atteggiamenti di vita in contrapposizione alle nostre abitudini, i benefici di questa pratica sono limitati al benessere fisico che fornisce.
Conoscevi già la differenza tra shiatsu e zen shiatsu? Godetevi la nostra pagina e avere accesso a più contenuti sulle terapie orientali!