Vedi 5 tecniche fatte in casa per trattare ed evitare le palpitazioni

Hai mai sentito nel tuo giorno che il tuo cuore batteva in modo diverso e sbilanciato. Queste palpitazioni spesso causano grande preoccupazione a coloro che le sentono, ma fortunatamente è possibile contenerle.

La regolarità del nostro battito cardiaco è qualcosa che spesso non realizziamo nemmeno che stia accadendo. Ma qualsiasi tipo di discrepanza in esso, presto sentiamo l'agitazione dell'organo che batte più velocemente del normale. Queste palpitazioni a volte indicano problemi cardiaci, ma nella maggior parte dei casi è solo un segno di stanchezza, ansia o stress.

Per aiutare a facilitare quelle palpitazioni, il libro "1001 Home Remedies - Trattamenti affidabili per promuovere la tua salute nella vita di tutti i giorni" presenta 5 tecniche fatte in casa per trattare questo batticuore.

Come calmare le palpitazioni

Foto: depositphotos

Tossire forte

Tossisce forte. Una tosse è un modo per aumentare la pressione del torace. A volte è necessario eseguire questa procedura in modo che il battito cardiaco ritorni normale.

Bevi acqua

Ci sono teorie che mostrano che l'ingestione dell'acqua fa sì che l'esofago preme in una certa misura il cuore, portando alla regolarizzazione del battito cardiaco.

Alleviare lo stress e riposare

Nella maggior parte delle palpitazioni, il colpevole è solitamente lo stress. Infatti, il più delle volte, le palpitazioni possono essere l'allerta del corpo per segnalare che il livello di stress ha raggiunto il massimo grado consentito. La meditazione aiuta a ridurre lo stress: stare seduti, rilassarsi ogni 30 minuti ogni giorno, dare un riposo alla mente del corpo.

Riscaldamento e movimento

Prova a fare esercizio aerobico almeno 4 volte a settimana. Assicurati di essere davvero in grado di esercitarli. È anche importante cercare di esercitare in un luogo piacevole.

Controlla il tuo farmaco

Evitare di ingerire qualsiasi tipo di medicinale o integratore che abbia l'ingrediente che può portare il nome di ma huang efedrina. Questa sostanza aumenta notevolmente il rischio di palpitazioni.