Il vaccino contro la varicella o la varicella vede l'indicazione e le possibili reazioni

Il vaccino della varicella protegge dal virus varicella zoster, meglio noto come varicella.
La varicella è un'infezione virale molto contagiosa. Provoca irritazioni ed eruzioni cutanee che graffiano la pelle. Può anche causare febbre, infiammazione con pus nella gola e cattiva.
Il vaccino è efficace nell'82% -95% dei casi. 
In questo articolo, vedere l'indicazione, la composizione del vaccino contro la varicella. Controllare anche le possibili reazioni avverse e controindicazioni.

Indicazione del vaccino contro la varicella o varicella:

Il bambino dovrebbe ricevere due dosi di questo vaccino.
La maggior parte dei bambini prende la prima dose dopo 12 mesi di vita.
Tuttavia, se il medico ti dice, tuo figlio può prenderlo dopo 9 mesi, ma in quei casi, è necessario riprenderlo a 12 mesi.
Il richiamo deve essere assunto 3 mesi dopo la dose di 12 mesi.
Dopo 13 anni, devono essere assunte altre due dosi, con un intervallo di un mese tra di esse.
Se c'è un contatto con qualcuno che ha la varicella, è possibile evitare la malattia prendendo il vaccino fino a 72 ore dopo il contatto con il paziente con la malattia.

In The Dark traduzione

Virus della varicella vivi attenuati. Contiene tracce di antibiotici neomicina, kanamicina o eritromicina.

Reazioni avverse:

  • nel luogo di applicazione: dolore, gonfiore e arrossamento, con possibile formazione di un nodulo sotto la pelle;
  • 2 o 3 giorni dopo l'applicazione possono comparire macchie rosse sul corpo (nel 2% dei casi);
  • 5 a 7 giorni dopo l'applicazione, può verificarsi febbre bassa;
  • nel 3% dei casi possono formarsi vescicole (piccole ferite da graffio) vicino al luogo di applicazione.

Controindicazioni:

Questo vaccino dovrebbe essere evitato se:
  • allergia ai componenti della formula;
  • la gravidanza;
  • malattie che colpiscono il sistema immunitario;
  • uso di steroidi per 15 giorni consecutivi;
  • febbre;
  • trattamenti che utilizzano derivati ​​del sangue;
  • trattamento con chemio o radioterapia negli ultimi 3 mesi.
L'uso di ASA (acido acetilsalicilico) deve essere evitato per 6 settimane dopo la vaccinazione. Si raccomanda inoltre di evitare la gravidanza per 30 giorni dopo l'immunizzazione.
Se non viene applicato insieme alla febbre gialla e al vaccino triplo virale, è necessario attendere 30 giorni per prenderli.
Controllare anche: Programma di vaccinazione: 5 domande per lasciare aggiornati i vaccini di famiglia.