Cause, sintomi, cure e trattamenti di orticaria

Irritazione cutanea, chiamata orticaria, è caratterizzato dall'aspetto di lividi arrotondati e rossastri sulla pelle e da un prurito forte e costante.
Un problema più comune di quanto immaginiamo, l'orticaria raggiunge una persona su cinque in almeno un momento della vita, e per questo motivo c'è un giorno (1 ottobre) dedicato in tutto il mondo per sensibilizzare su questo tema.
Per capire meglio quali sono le cause e come trattare l'orticaria, abbiamo preparato questo testo con le principali informazioni fornite dagli specialisti in materia.

Principali cause dell'orticaria

Le reazioni allergiche sono spesso le cause principali dell'insorgenza dell'orticaria. Presentando una reazione allergica, il nostro sistema immunitario rilascia una sostanza chiamata istamina che causa dilatazione e aumento della permeabilità dei piccoli vasi sanguigni. Ciò causa gonfiore e prurito in alcune zone della pelle.
I portatori di alcune malattie hanno anche maggiori possibilità di sviluppare alveari. Questi includono l'HIV, l'epatite, i linfomi, il lupus e altre malattie autoimmuni o che riducono l'immunità.
Le principali cause di queste allergie sono di solito alcuni tipi di cibo, medicine e altri elementi come le sostanze chimiche.
I fattori emotivi possono anche contribuire alla comparsa di orticaria. Le persone che vivono sotto forti pressioni emotive come il dolore, lo stress, l'ansia possono venire a manifestare i sintomi degli alveari sotto la pelle. Per questo tipo di lesione la denominazione più utilizzata è quella dell'orticaria nervosa.

Sintomi di orticaria

Le vene rosse sotto la pelle sono i primi e più evidenti sintomi di orticaria. Queste lesioni cutanee di solito gonfiano l'area interessata e portano grande disagio alla persona. Qualsiasi parte del corpo può essere colpita in piccole parti isolate o in ampie aree di pelle formate dall'unione di più placche colpite da orticaria.
L'orticaria di solito dura meno di 24 ore nella stessa regione della pelle, quindi il gonfiore scompare e la lesione riappare in un'altra parte del corpo.

Un forte bisogno di graffiare la pelle colpita è un altro sintomo notato nella diagnosi di orticaria. La sensazione di bruciore e bruciore sono altre lamentele molto comuni tra le persone che soffrono di queste ferite.
In alcune persone l'esordio dell'orticaria è accompagnato da angiodemie, che sono lesioni profonde alle labbra, alle palpebre e alla lingua. Questo sintomo può aggravare le condizioni del paziente e deve essere immediatamente segnalato a un medico..
I sintomi dell'orticaria possono raggiungere persone di qualsiasi età, compresi i bambini, tuttavia il più alto tasso di incidenza è tra adulti e anziani.

Tipi e durata dell'orticaria

L'orticaria più comune è anche quella che si risolve più rapidamente senza lasciare sequel. Generalmente, la crisi di alveari varia da poche ore e può arrivare a cinque o sette giorni. Alla fine di questo periodo, di solito scompaiono e non lasciano segni sotto la pelle.
La letteratura medica classifica di solito i tipi di orticaria in base alla causa e alla durata della crisi. Per quanto riguarda la causa, ci sono due tipi di orticaria: indotta e spontanea.
Orticaria indotta sono quelli che si verificano a causa di un'allergia ad alcuni alimenti, infezioni, droghe e anche a stimolazioni eccessive come freddo, caldo o pressione.
L'orticaria spontanea è così chiamata quando il medico non può determinare con precisione la ragione che ha portato alla comparsa della malattia.
La classificazione in relazione alla durata del tempo divide l'orticaria tra acuta e cronica. Il tipo acuto è uno che va via entro un periodo di meno di sei settimane. Se l'orticaria persiste per un periodo più lungo, si chiama cronica.

Trattamenti orticaria

La prima procedura del medico è di valutare la pelle interessata per determinare se si tratta di alveari e in tal caso, determinare quale tipo è.
In alcuni casi, oltre alla valutazione clinica e visiva da parte del medico, è necessario eseguire alcuni esami di imaging o di laboratorio per eseguire una diagnosi accurata dell'orticaria.
Indagare sulla storia clinica del paziente e sulla presenza di casi simili nella famiglia sono altre strategie utilizzate dai medici per definire la diagnosi.
Le medicine più comuni portano nelle loro formulazioni principi antistaminici o corticosteroidi. Oltre alla prescrizione di alcuni farmaci, è normale che il medico raccomandi che il paziente adotti una dieta equilibrata e cerchi di avere abitudini di vita più sane.
Una raccomandazione molto comune ed efficace per alleviare i sintomi e ridurre il gonfiore della pelle ferita consiste nell'applicare impacchi di acqua fredda sotto la regione interessata. Per il sollievo dal prurito, sono raccomandati bagni caldi o freddi, se possibile una vasca da bagno.
Per evitare di aumentare il disagio della pelle non si dovrebbero usare indumenti stretti o caldi. L'uso di tessuti leggeri come cotone o ventilazione aiuterà la pelle a recuperare più rapidamente.

Prevenzione dell'orticaria

Identificare la causa principale che causa l'orticaria è il miglior metodo di prevenzione per evitare la recidiva delle lesioni. Se riconosci le cause per cui le allergie lo evitano a tutti i costi, ciò potrebbe farti risparmiare dagli alveari.
Evitare il consumo di bevande alcoliche, succhi artificiali, bibite e alimenti industriali è anche necessario per evitare il rischio di allergie e la comparsa di nuovi alveari.
Uova, pesce, frutti di mare e persino cioccolati sono altre cause di allergie in alcune persone e possibili motivazioni per la comparsa di queste lesioni cutanee.
Cercare una qualità della vita che offra un minor numero di situazioni stressanti è un'altra buona raccomandazione per ridurre notevolmente il rischio di avere l'orticaria.

Cura di orticaria

Se l'orticaria non viene trattata correttamente, la condizione può progredire fino a sintomi più gravi che possono anche mettere a rischio la vita di una persona. Tra questi sintomi peggiorativi sono difficoltà di respirazione o blocco delle vie respiratorie. Pertanto, se si verificano questi problemi, consultare immediatamente un medico..
È sempre bene sottolineare che solo un medico specialista può fare una diagnosi accurata della sua situazione e prescrivere il trattamento più appropriato in base alle sue caratteristiche e condizioni di salute.