Cause, sintomi e trattamenti del tartaro

Conoscete quelle macchie che appaiono sui vostri denti? Possono essere batteri calcificati. Il nome di questa carta è tartaro e per il tuo sollievo hai un trattamento.
Prima lo fai, meglio sarà i tuoi denti. Oggi saprai di più su questo disagio, i sintomi e come trattare.
L'emergere di tartaro nei denti è legata alla calcificazione del batterio, formando una sorta di placca solida.
Questa placca batterica che si attacca ai denti può causare vari disturbi come carie, alitosi, macchie e gengiviti. È inutile radersi i denti con qualsiasi oggetto per rimuovere quelle macchie. Questo tipo di lavoro solo il dentista sarà in grado di fare.
I batteri compaiono solo in ambienti favorevoli alla loro crescita e soprattutto se sono ambienti privi di pulizia. Se hai queste placche batteriche sui denti, probabilmente non le hai sfiorate per un po 'di tempo, vero??
In modo da non avere la perdita dei denti, è essenziale prendersi cura della propria salute, evitando la sporcizia e la proliferazione dei batteri.

Cos'è il tartaro e come identificarlo?

Quando vai senza lavarti i denti, è quasi certo che sia pieno di batteri. Quando il periodo di spazzolatura si estende e lo sporco rimane nei denti per un tempo più lungo, questi batteri calcificano ed è in quel momento che il tartaro.
Per sapere se lo hai tartaro è molto facile. Guarda i tuoi denti, più vicini alle gengive. Ci sono dei punti gialli in quest'area? Se la risposta è sì, purtroppo lo hai tartaro.
Questo fenomeno si verifica a causa dell'ingresso di batteri nella dentina, perché gli zuccheri rimasti lì a causa del fermento alimentare, contribuiscono alla proliferazione dei batteri. Quando questa placca aumenta, può raggiungere anche la gola e la lingua.
Per farvi capire meglio, questa placca batterica si è formata solo perché era a lungo in contatto con la saliva e ha finito per indurire. Questo tipo di "sporco" non viene fuori semplicemente lavando i denti.
Per rimuovere questa placca dai batteri calcificati è necessario visitare il dentista, un professionista qualificato per occuparsi di questo tipo di problema.

Quali sono le cause del tartaro?

L'inizio dell'emergenza di tartaro è principalmente dovuto alla scarsa igiene dei tuoi denti. Proprio così stai leggendo. Chi non spazzola i denti riempie la bocca di batteri.
La miscela di proteine ​​lasciate dagli scarti di cibo e dalla saliva deposita uno strato appiccicoso di sporco sui denti. Questo livello è chiamato il nome del film acquisito.
Tutti i batteri nella tua bocca si aggrapperanno a quel film. Si stanno persino nutrendo di questi avanzi e si moltiplicano. La placca si accumula e diventa sempre più solida..
Guarda quanto è importante lavarsi i denti. Lo sapevi che dopo 12 ore senza lavarsi i denti, l'elemento fosfato nello smalto era già un po 'consumato dai batteri?
A causa di questa usura, appaiono fosfati di calcio che si solidificano e si attaccano ai denti, apparendo tartaro.
Dopo che questo piatto si è stabilizzato, non è più necessario forzare e spazzolare il dente un migliaio di volte. Viene rimossa solo sulla poltrona del dentista.

Sintomi della presenza di tartaro

Non ci sono sintomi quando i tuoi denti si stanno già formando tartaro.
Le malattie causate dal tartaro sono che presentano alcuni sintomi completamente indesiderabili e scomodi.
Dai uno sguardo ad alcuni di essi qui sotto:
  • Macchie giallognole sulla radice dei denti;
  • Sensazione che qualcosa è bloccato nei denti;
  • Carie che possono progredire nel canale se non trattate in tempo;
  • Infiammazione della gengiva, con sanguinamento locale e arrossamento eccessivo. Queste infiammazioni nelle gengive sono chiamate gengivite.
Tutti questi sintomi possono essere evitati se si inizia a pulire i denti correttamente e non lasciare che la sporcizia diventi una placca.

I migliori trattamenti per combattere il tartaro

In modo che tu non soffra dalla formazione di tartaro tra i denti, il modo migliore è di evitare che appaia.
Fare una buona igiene con la corretta spazzolatura dei denti, utilizzando prodotti e dispositivi specifici, può essere la migliore alternativa.
Ci sono spazzolini da denti elettrici che possono essere facilmente acquistati poiché sono liberamente commercializzati. Oltre a lavarsi i denti, il filo interdentale è essenziale per favorire la pulizia tra i denti.
Ricordati di lavarti i denti ogni volta che ingerisci del cibo, solo per evitare che i loro residui formino queste placche batteriche.

Come lavarsi i denti correttamente?

Molte persone parlano di lavarsi i denti, ma puoi lavarti i denti? Affinché i denti e le gengive rimangano in salute, è necessario eseguire una spazzolatura perfetta in modo che i batteri vengano rimossi completamente.
Segui le nostre informazioni qui sotto e scopri quanto è facile lavarsi i denti correttamente:
  1. Metti un po 'di pasta sulle setole del tuo spazzolino - sia manuale che elettrico;
  2. Negli ultimi denti dovresti fare ripetutamente movimenti circolari per circa 10 volte. Già nei denti anteriori, i movimenti sono verticali e devono essere ripetuti anche 10 volte. All'interno di tutti i denti, i movimenti sono avanti e indietro, anche 10 volte di seguito;
  3. A questo punto dovrai spazzolarti la lingua. Non è necessario mettere troppo dentifricio in quanto può causare un bruciore. Fai andare e venire i movimenti e non troppo duramente per non ferire;
  4. Prepara il collutorio con acqua e getta via la pasta e la saliva in eccesso che sono presenti nella tua bocca. Non ingerire questo residuo in alcun modo.
I risciacqui orali sono molto efficaci contro tartaro. Puoi usarli subito dopo la spazzolatura per migliorare gli effetti protettivi.
Un altro suggerimento importante è la quantità di dentifricio sul pennello. Non c'è bisogno di esagerare. L'ideale è solo 0,5 centimetri di pasta nel pennello di un adulto. Troppo fluoro può essere dannoso per i denti!
Hai letto questo testo? Quindi vai a lavarti i denti adesso!