Trattamenti naturali contro la varicella

Bambino con varicella | Immagine: riproduzione

il varicella è causato dal virus Varicella-Zoster, quindi è anche chiamato varicella. È una malattia infettiva molto contagiosa, ma non rappresenta un rischio per la salute..

La persona infetta ottiene l'immunità contro la malattia, ma poiché il virus rimane nel corpo, potrebbe in futuro causare una malattia chiamata herpes zoster, chiamata anche fuoco di Sant'Antonio.

La contaminazione si verifica quando vi è un contatto diretto con la saliva contaminata, le secrezioni respiratorie della persona infetta o anche il liquido all'interno delle vescicole (bolle).

Il recupero di solito avviene da sette a dieci giorni dopo l'insorgenza dei sintomi.

Principali sintomi di varicella

  • febbre tra 37,5 ° e 39,5 °;
  • malessere generale;
  • mal di testa;
  • la stanchezza;
  • perdita di appetito;
  • tra le 24 e le 48 ore dopo l'infezione, sulla pelle compaiono macchie rosse, che si trasformano presto in bolle, con liquido all'interno. Questi scoppiano e si coprono di una crosta molto pruriginosa.

Come trattare la varicella con rimedi naturali?

La stanza trattamento, in questi casi serve solo ad alleviare sintomi, il disagio causato dalla varicella. Inoltre, ciò che conta è evitare la contaminazione delle ferite da parte dei batteri, in modo che l'immagine non peggiori.

  • FRUTTA: acqua di cocco e succhi di frutta sono speciali nei casi di varicella. Usali e abusarli!
  • FIORI DI SABUGUEIRO: raccogli i fiori di sambuco a mezzogiorno quando i beni sono più concentrati e prepara un'infusione di 3 cucchiai di fiori in 1 litro di acqua bollente. Prendere quattro volte al giorno.
  • AVENA: Cuocere una piccola farina d'avena in una padella con acqua e mettere questa crema in un bagno, completando con acqua tiepida. Rimani inzuppato in quest'acqua per venti minuti. Se questo non è possibile, fai delle compresse con questa crema sulle lesioni. Questo aiuta ad alleviare il prurito.
  • IMMERSIONE CON EUCALIPTO: serve anche per il sollievo del prurito, così come bardana. Un'infusione molto forte di foglie di eucalipto o di bardana e bacche di sambuco dovrebbe essere fatta e preparata una macerazione al mattino. Dopo il periodo di immersione (o comprime nelle parti più colpite), sciacquare con acqua fredda.
  • Dopo l'immersione per il sollievo dal prurito, si può applicare un unguento, preparato con: 4 parti di olio d'oliva e 1 glicerina liquida (farmacie).

Oltre a queste cure, ci sono ancora altri importanti suggerimenti per il trattamento di questi varicosi disagiati:

  • vaccinare i bambini contro la varicella fin dal primo anno di vita;
  • evitare il contatto con persone malate;
  • sebbene il prurito sia intenso, cerca di impedire al bambino di graffiare le ferite, poiché possono infettare e peggiorare la situazione;
  • non puoi strappare le croste (conchiglie) che si formano sulle bolle;
  • la persona con varicella dovrebbe riposare;
  • dovrebbe anche mangiare cibi leggeri e bere molti liquidi.