Trattamento naturale per le perdite vaginali

Ulteriori informazioni sulla leucorrea | Immagine: riproduzione

Scarico vaginale, o leucorrea, si verifica quando c'è un problema ginecologico, causando la secrezione vaginale a cambiare e aumentare. A seconda del problema, questo scarico può essere accompagnato da forte odore, dolore nel basso addome, prurito, tra gli altri. Non ci possono essere altri sintomi oltre alla scarica.

Questo problema può verificarsi in qualsiasi fase della vita femminile, anche nelle ragazze, poiché l'igiene durante l'infanzia può essere carente. Alcune donne, nonostante tutte le istruzioni, fanno ancora l'igiene nel modo sbagliato, pulendo dall'ano verso la vulva, che "trasferisce" i batteri anali alla regione vaginale.

Altri fattori che consentono la proliferazione di batteri che causano perdite vaginali

  • Vestiti molto aderenti e in tessuti sintetici, sono ottimi stimoli di ambienti favorevoli ai batteri,
  • anche i pantaloni dovrebbero essere più sciolti, facilitando la circolazione dell'aria nella regione.
  • L'uso di carta igienica con profumo,
  • deodoranti intimi,
  • saponi e saponi profumati,
  • ammorbidenti per tessuti profumati.
  • uso di asciugamani e biancheria intima di altri,
  • lo stress di solito rilascia sostanze che promuovono l'azione dei funghi,
  • gravidanza.

Tutti questi fattori possono alterare la flora vaginale, causando la comparsa di vaginite o vulvovaginite. Questi sono alcuni dei principali tipi di muffe e funghi che causano problemi ginecologici:

  • VAGINITE ATROFICA: la mancanza di ormone è responsabile dell'insorgenza, soprattutto in menopausa, quando può essere trattata con progesterone, ma può anche verificarsi a causa della mancanza di ormoni durante il parto o l'allattamento.
  • IRRITANTE VAGINITO: può essere una reazione allergica, causata da diaframma, preservativo, assorbente interno o esterno e varie creme.
  • VAGINITE ALLERGICA: causata da mutandine sintetiche, oltre a indumenti stretti in jeans o collant.
  • VULVITI: infiammazioni esterne dei genitali o della vulva, che di solito sono causate da carta igienica profumata o colorata, saponi cremosi e profumati, shampoo e balsami, o da indumenti intimi che sono stati lavati con alcuni saponi e ammorbidenti.
  • CANDIDOSI: Questa tigna è causata da Candida, (Candida albicans) ed è una delle perdite vaginali più scomode e comuni. Si traduce in una spessa scarica come una crema di latte che è accompagnata da un sacco di prurito e irritazione. La Candida appare di solito quando c'è una diminuzione dell'immunità del corpo quando la resistenza vaginale è bassa. Possono causare candidosi: gravidanza, infezioni e deficienza immunitaria, diabete e uso di farmaci come controllo delle nascite, antibiotici e steroidi. La comparsa di questo fungo è comune una settimana prima delle mestruazioni e quasi tutte le donne hanno già avuto una candidosi almeno una volta. In alcuni casi, il partner presenta piccole macchie rosse sul pene e il trattamento viene effettuato con antimicotici.
  • TRICHOMONAS VAGINALIS: questo fungo viene acquisito sessualmente o attraverso uno stretto contatto con una persona contaminata. La diagnosi viene fatta attraverso esami clinici e il trattamento viene effettuato con antibiotici e chemioterapia, deve essere fatto in entrambi i partner.
  • PAPIROMA VIRUS: il noto HPV è alloggiato nella vagina, nella cervice o nella vulva ed è noto come "cresta del gallo" o "condiloma genitale". Le lesioni nella vagina o nella cervice vengono diagnosticate solo attraverso l'esame. Pap test e colposcopia e biopsia della zona sono usati nella diagnosi..
  • Nei casi di tumori, cancro, lo scarico è sanguinolento e indolore nelle prime fasi, ma con il progredire della malattia, il disagio aumenta.

Come è possibile trattare lo scarico vaginale con rimedi casalinghi?

Oltre alla cura essenziale con l'igiene e anche con prodotti che possono causare allergie, come assorbenti profumati, ecc. e con abiti attillati e materiali sintetici, dovrebbe essere prestata particolare attenzione anche ad alcuni regole di igiene intima che può aiutare a prevenire certi tipi di scarico:

  • prima di tutto, igiene anale: dovrebbe sempre essere fatto da davanti a dietro!
  • durante il ciclo mestruale, lavare la vagina durante il giorno, può essere solo con acqua fredda, in modo che l'ambiente caldo e umido non favorisca la proliferazione di batteri, come la candida. E l'assorbente dovrebbe essere cambiato in seguito per lo stesso motivo.
  • immediatamente dopo il rapporto, è importante urinare, anche se è una piccola quantità, poiché, quindi, i batteri che si depositano nell'uretra, vengono espulsi.

Ce ne sono anche alcuni ricette per rimedi casalinghi che può aiutare ad alleviare questi disagi:

- CAROTE E SALSE: mezzo bicchiere di succo di carota, mezzo bicchiere di succo di sedano, bere un'ora prima di pranzo.

- MELONE: sostituire un pasto, preferibilmente a colazione, per il melone, per 2 mesi.