Sei vittima di una falsa fame?

Lo sapevi che è possibile non avere fame e ancora pensa di avere fame? Ci sono diversi motivi che ti fanno mangiare più del necessario. Scopri le trappole più comuni e soluzioni semplici per evitarli.

1. Non hai dormito abbastanza

La mancanza di riposo stimola due fattori scatenanti per la falsa fame: il primo è la mancanza di energia, la cui risposta naturale dal corpo è cercare il nutrimento. Il secondo è una confusione di ormoni che regolano l'appetito. Quando il corpo è sfinito, i livelli di leptina diminuiscono (la leptina è l'ormone prodotto dalle cellule che controllano il nostro appetito), ei livelli di grelina aumentano (la grelina è prodotta dallo stomaco e stimola l'appetito). Cioè, dormire abbastanza è il modo migliore per evitare la fame falsa.

2. Stai assumendo medicinali con effetti collaterali

Se sei troppo affamato e stai prendendo un antibiotico per controllare una reazione allergica, infiammazione delle articolazioni, acne o un forte raffreddore, il farmaco può essere il colpevole. I farmaci contenenti steroidi leggeri, come il prednisone, un corticosteroide, stimolano fortemente la fame. Il consiglio è: se hai mai mangiato un pasto di dimensioni normali, ignora il "eccesso di cibo" e smetti di mangiare. Se siete in corso un trattamento steroideo, consultate un nutrizionista per elaborare un piano alimentare che vi aiuterà a sentirvi più soddisfatti..

3. Sei disidratato

I sintomi di disidratazione (sonnolenza e bassa energia) sono molto simili a quelli della fame eccessiva, che può farti pensare che hai bisogno di cibo. Inoltre, quando hai sete, la tua bocca si seccherà, un sintomo che verrà alleviato temporaneamente mentre mangi. Il suggerimento è, naturalmente, di idratare sempre. Se sei in dubbio se hai fame di disidratazione, bevi un bicchiere d'acqua o una tazza di tisana prima di mangiare e aspetta circa 10 minuti: questo può farti risparmiare centinaia di calorie.

4. È "tempo di mangiare"

Come abitudine, tendiamo a mangiare alla stessa ora. Una certa regolarità è importante per non diventare eccessivamente affamati. Ma è anche importante essere attenti ai segnali che il tuo corpo dà sulla fame. La prossima volta che ti siedi per mangiare, chiediti: "Ho davvero fame?" Se la risposta è "no" o "non così tanto", mangia una porzione più piccola o, se possibile, rimanda il pasto per un'ora (non più di quello). Questo condizionamento si verifica anche in altre situazioni che si associano al mangiare, come viaggiare in aereo. Situazioni come questa finiscono per "costringerci" ad accettare il cibo, a volte senza chiederci realmente se lo vogliamo davvero.

5. Hai appena finito di allenarti

Siamo condizionati a nutrirci dopo l'esercizio. Dopo un allenamento particolarmente faticoso, come una lezione di spinning o un allenamento a intervalli, tendiamo a sentirci affamati. Ma questo non significa che il tuo corpo abbia bisogno di calorie in più: spesso il tuo corpo vuole solo un tipo specifico di cibo. Scegli il pollo arrosto o altre carni magre (la proteina reintegrerà i muscoli) così come il riso integrale o altri cereali integrali (i carboidrati complessi impiegano più tempo a digerire) per aiutare il tuo corpo a recuperare più velocemente ea prevenire la fame più a lungo.

6. Stai mangiando molto velocemente

Hai appena pranzato e ti chiedi: "Perché ho ancora fame?" Prima di assumere che non hai mangiato abbastanza, considera che potresti aver mangiato molto velocemente. Gli ormoni dell'appetito hanno bisogno di tempo per dire al tuo cervello che sei pieno. Per evitare questo, tieni a mente questi suggerimenti: Mangia lentamente, lasciando cadere la forchetta tra i morsi; scegliere cibi gustosi e nutrienti; e includere una combinazione di grassi, proteine ​​e carboidrati ad ogni pasto.

7. Hai visto o sentito l'odore del cibo

Tendiamo a mangiare con i nostri sensi più dei nostri stomaci. Quando odiamo o vediamo un cibo, anche se è in una foto, in una pubblicità o in un programma televisivo, facciamo letteralmente "l'acquolina in bocca" e il nostro appetito viene stimolato. Tra i fattori scatenanti vi è quello di sentire il profumo dei biscotti da forno, guardare un piatto di leccornie, ecc. La soluzione è ovvia: "Lontano dagli occhi, lontano dal cuore". Non lasciare il cibo in vista, lasciare l'ambiente, spegnere la TV, distrarre la mente con qualcosa di meglio e il desiderio di mangiare probabilmente diminuirà.

8. Sei stressato

Gli studi dimostrano che le persone che sono note per essere stressate hanno maggiori probabilità di avere cibi ricchi di grassi o cibi troppo salati o zuccherati. Questi alimenti sono "confortanti", caratterizzando "l'alimentazione emotiva". Ma non è tutto: la reazione chimica del tuo corpo allo stress può anche causare la fame. Livelli aumentati di cortisolo (ormone dello stress) e insulina sono associati ad un aumento dell'appetito. In ogni caso, il controllo dell'appetito si riduce spesso a un processo decisionale: prima di attaccare il vasetto per il gelato, cerca rapidamente di svuotare la mente, evitando di agire sugli impulsi.

E tu? Conoscevi queste trappole? Di solito cadi in preda alla falsa fame? Condividi le tue esperienze!!