Trattamenti naturali per TPM

Sei uno di quelli che soffre molto di PMS? O il tuo TPM non è così forte? Bene, se la tua sindrome premestruale è molto forte, è consigliabile cercare un medico per scoprire cosa causa questo squilibrio ormonale, nessuno deve soffrire per niente. Se il tuo livello di TPM è moderato o più debole, che ne dici di sperimentare alcuni suggerimenti naturali per alleviare i sintomi?

I sintomi della sindrome premestruale possono essere molto variabili e la loro intensità dipende da ogni donna. Di solito durano tra 5 e 10 giorni prima delle mestruazioni.

Si ritiene ora che la funzione fisiologica dell'ovaia sia la causa dei cambiamenti neuropsicoendocrini che interferiscono così drasticamente nella vita delle donne.

Lo stile di vita influenza abbastanza sui sintomi

Mantenere uno stile di vita sano migliorerà notevolmente il tuo benessere generale, inclusi i sintomi della PMS.

Una buona alimentazione, associata al consumo di frutta in questo periodo, dovrebbe essere intensificata. Anche la quantità di acqua ingerita dovrebbe essere generosa. La riduzione di sale, zucchero, caffeina e alcol può anche aiutare con problemi come ritenzione di liquidi, irritabilità e crampi..

Le attività fisiche rilasciano endorfine, causando un senso di benessere. Quindi vai avanti! Passeggiate all'aria aperta, specialmente in luoghi a contatto con la natura, sono molto utili.

Dormire bene ed evitare lo stress dovrebbe anche essere parte di questo stile di vita più sano.

Vitamine e minerali che aiutano nel TPM

Calcio e vitamina D: Una dieta ricca di calcio e vitamina D può dare un "come-a-là" nella tensione premestruale. I due riducono la contrazione muscolare dell'utero e la ritenzione idrica, alleviando i crampi, il mal di schiena e il gonfiore. Oltre a prendere il sole (o integrare con vitamina D), abusare di sesamo e verdure verde scuro.

Vitamina E: La vitamina E può alleviare i sintomi come l'ansia e la tenerezza del seno tra gli altri. Perché è un antiossidante, si consiglia di mangiare fonti alimentari di vitamina E. Alimenti: germe di grano, noci, carni, arachidi, oli vegetali, uova.

magnesio: Il magnesio è anche coinvolto nell'attività della serotonina e di altri neurotrasmettitori e la sua carenza può amplificare i sintomi della sindrome premestruale. Fonti alimentari: latte, legumi, cereali integrali, verdure a foglia verde scuro.

Vitamina B6: La vitamina B6 agisce nella formazione della serotonina e quindi fornisce un miglioramento dei sintomi dei cambiamenti dell'umore. Pertanto, è indicato che le raccomandazioni giornaliere di questa vitamina sono raggiunte. Fonti alimentari: fegato, uova, soia, avena, crusca di frumento, patate, germe di grano, carote, arachidi, noci, ecc..

Trattamenti naturali

Erbe e tè

Tè diuretici sono ottimi segnali per contribuire ad alleviare il gonfiore e anche qualche aiuto calma (ortica, camomilla, ibisco, finocchio e tè verde).

L'erba di San Giovanni aiuta ad alleviare l'insonnia e migliora la depressione.

Un'altra erba interessante è vitex agnus-castus, usato per alleviare i sintomi di PMS centinaia di anni fa. Questo arbusto originario della regione mediterranea è usato nella medicina popolare come tè per il riequilibrio ormonale, contro l'insonnia e l'ansia.

Olio di primula

 L'olio di enotera è una delle medicine naturali che hanno confermato gli effetti nella lotta contro i sintomi della sindrome premestruale. Ideale per alleviare i dolori al seno e altri sintomi spiacevoli. Oltre a consentire il sollievo dei sintomi spiacevoli come irritabilità, sbalzi d'umore, depressione, dolore e gonfiore delle mammelle, non ha gli inconvenienti causati da trattamenti a base di anti-infiammatori e anti-depressivi.

Questo effetto è dovuto al linolenico, che agisce da intermedio nella sintesi di altre sostanze che regolano gli ormoni sessuali femminili. Questa proprietà regolatore ormonale di olio di primula ammorbidisce i sintomi della sindrome premestruale e ha ancora un grande effetto sulla pelle, controllando untuosità e mantenendo la sua elasticità.

Se vuoi saperne di più su questo olio, vedere l'olio di Primrose post: un potente alleato nella salute delle donne.

Oli essenziali per TPM

Massaggiare con olio essenziale aiuta anche nel TPM. Scegli un porta-olio (può essere cocco, semi d'uva, mandorle o rosa canina) e aggiungi l'olio essenziale a tua scelta. (per ogni cucchiaio, 3 gocce di olio essenziale) Oltre al massaggio, puoi anche scegliere di fare un'inalazione.

Se non conosci gli oli essenziali o vuoi saperne di più su questo "universo", ti consiglio l'articolo Aromaterapia: il potere degli oli essenziali.

Alcuni oli essenziali che possono aiutare nei sintomi di PMS:

  • Contro ansia e irritabilità: camomilla, geranio, lavanda, rose o ylang-ylang;
  • Contro aumento dell'appetito: bergamotto o rose;
  • Contro la stanchezza: rosmarino o salvia salvia;
  • Contro le crisi di pianto e confusione: geranio o lavanda;
  • Contro il dolore al seno: geranio;
  • Contro lo stato depressivo: gelsomino, rose e mandarino;
  • Contro l'insonnia: bergamotto, camomilla o lavanda;
  • Contro la ritenzione idrica: finocchio, limone e mandarino.

Soffri di PMS? Cosa fai per alleviare i sintomi?