Usando la calendula per trattare le punture di insetti

Non è molto difficile, di tanto in tanto, finire per essere vittima di qualche morso di insetto velenoso. Sia a casa, in fattoria, sul sito, nella casa sulla spiaggia o altrove, scorpioni, ragni, zanzare tra gli altri che fanno parte del gruppo di animali con qualche tipo di veleno e la capacità di iniettarlo nelle loro prede, sono in grado di provocare in qualcuno una puntura fastidiosa e dolorosa.

A volte essere punti da uno di questi insetti può causare dolore e gonfiore nella zona interessata, nonché prurito e una sensazione molto spiacevole. E tali sintomi possono ancora peggiorare se la vittima ha un alto grado di allergia ai morsi.

Proprietà medicinali di calendula per il trattamento delle punture di insetti

In questi casi di punture d'insetto scomode, la calendula è una pianta le cui proprietà medicinali finiscono per alleviare i sintomi causati dalle punture di animali velenosi. È dotato di azione antinfiammatoria, antibiotica, cicatrizzante e antisettica.

Foto: Pixabay

Come risultato di queste proprietà, la calendula può agire neutralizzando la progressione dell'infezione, riducendo l'infiammazione e, di conseguenza, riducendo al minimo la sofferenza di coloro che sono stati morsi da un insetto velenoso.

Benefici medicinali della calendula

Oltre a trattare i casi di punture di insetti, questo vegetale dotato di fiori gialli e ben coltivati, agisce anche per trattare diversi problemi, come scottature, lividi, eczemi, bolle, granuli e cicatrici che causano lesioni. In tutti questi casi, la pianta agisce stimolando la cicatrizzazione e la rigenerazione delle cellule.

Utilizzo dell'impianto

L'applicazione della calendula dovrebbe avvenire attraverso i capitoli floreali in compresse o lavaggi nella zona interessata, così come il colorante diluito in acqua come una forma di lozione per agire in frizioni o addirittura come massaggio. Oleate (olio di calendula) può anche essere applicato come crema o crema per trattare le regioni colpite.