Vedi 5 semplici consigli per aiutare il tuo bambino a superare la paura

La paura è un meccanismo di difesa dell'organismo. Quando siamo in una situazione pericolosa, il corpo attiva uno stato di stress e adrenalina. Con questa energia possiamo pensare a come scappare, fuggire o affrontare ciò che ci minaccia.
Il problema è che, spesso, qualcosa produce una tale paura che diventiamo paralizzati e viviamo uno stress tremendo senza essere in grado di sfuggire alla situazione che ci minaccia.
I bambini possono avere questo tipo di crisi perché stanno ancora imparando a gestire i loro sentimenti e anche perché a volte hanno contatti con i contenuti (giochi, film, programmi televisivi, ecc.) Che sono inappropriati per la loro età.
Quando ciò accade, bisogna agire per decostruire la figura o il pensiero che crea paura e fa sentire il bambino più sicuro.

Perché il bambino è così spaventato?

Ci sono molte ragioni che possono essere la causa della paura del bambino. Può sentirsi insicura e non voler andare a scuola, può avere paura di stare da sola in una stanza della casa o anche avere paura del buio e avere difficoltà a dormire.
Ciò accade perché a 4, 5 o 6 anni il bambino sta ancora comprendendo la propria individualità e la propria autonomia da altre persone. Vedere te stesso da solo può farti spaventare e insicuro..
Stimoli come film dell'orrore, giochi con personaggi terrificanti in eccesso possono anche causare insicurezza perché il bambino continua a non capire che non è reale.
Per evitare queste paure e rafforzare la fiducia in se stessi e l'autonomia del bambino, ci sono alcuni trucchi che possono essere molto utili. Dai un'occhiata:

1. Non mettere in ridicolo il bambino:

È importante non mettere in ridicolo l'atteggiamento del bambino ridendo di loro o provocando la paura in loro solo per divertimento. Questo può minare la fiducia del bambino in te..
È anche essenziale non negare la paura del bambino semplicemente dicendole che non c'è motivo di avere paura. Perché il bambino capisca e non sia insicuro, ci sono altri modi per farlo. Consulta gli altri suggerimenti per sapere:

2. Scopri la fonte della paura:

Da dove viene la paura di tuo figlio? È una figura, come un vampiro, uno zombi o un mostro? O ha paura del buio? Può anche essere la tipica paura di essere soli e di non essere protetti.
Parla amichevolmente con il bambino e lascia che il bambino parli del motivo della paura. Chiedi informazioni su giochi, film e altri contenuti ai quali ha accesso.

3. Decostruisci il motivo della paura:

Quando scopri la ragione della paura, puoi creare situazioni per decostruirlo. Se la paura è causata da mostri o altre figure, guarda i film che rompono questi stereotipi, come Monstros S / A, Hotel Transylvania, tra gli altri.
Se la paura viene da lontano o da solo, prova a fare attività in cui il bambino si rende conto che anche se non sei fisicamente presente, sarai in giro o arriverà se hai bisogno di.
Più avanti, parleremo di alcune tecniche per decostruire le paure, quindi continua a leggere!

4. Rimuovi gli stimoli e parla al bambino:

Se le paure sono basate su un film, un gioco o altro contenuto inappropriato, prova a rimuovere quella fonte in modo che il bambino non abbia più stimoli che causano paura. Parla bene con lei per spiegare perché stai limitando l'accesso ad essa, sempre con cura e fermezza.
Nel caso della paura di stare da soli, introduci gradualmente questa distanza, sempre salutando il bambino e dicendo che tornerai presto. Vale anche la pena di parlarle mentre è in un'altra stanza, per rassicurarla.
Fatelo lentamente e con attenzione, accogliendo sempre il bambino quando ha molta paura.

5. Non forzare tuo figlio:

Immagina di aver paura dei serpenti. Diciamo che vai da uno specialista per aiutarlo a superare quella paura. Arrivando lì, ti mette in una stanza chiusa e getta un serpente con te. Probabilmente questo "approccio terapeutico" non funzionerà e sarà ancora nel panico, non lo è?
Con il bambino è allo stesso modo. Se ha paura dell'oscurità, chiuderla di tanto in tanto nella stanza buia non aiuta. Allo stesso modo con altre forme di paura.
La cosa più appropriata è parlare e esporre il bambino a ciò che ha paura. Fino a un'ora che arriva quella figura non causa più paura.
Ecco alcune attività che puoi fare per ridurre la paura del tuo bambino:

Insegna dei rumori del silenzio:

Un'attività molto interessante per i bambini che hanno paura dei rumori della casa è di spiegarle di ognuno di loro. Il suono del vento nella finestra, il ticchettio dell'orologio e tutti i rumori della notte possono essere demistificati. Cerca di coinvolgere il bambino in una divertente storia su ciascuno di questi rumori in modo che si accorga che non è niente di speciale.

Crea una storia con la figura spaventosa:

Se il tuo bambino ha paura dei vampiri, esegui un'attività di de-caratterizzazione di quella figura. È semplice, solo una penna, carta e immaginazione. Chiedi al bambino di descrivere il vampiro che teme e vai a disegnarlo con tutti i dettagli che cita. Quindi racconta una storia al bambino.
Ad esempio, dire che il vampiro ha bisogno di comprare un nuovo vestito. Come lo farà? Crea situazioni comiche in cui il vampiro sarebbe imbarazzato o ridicolo e coinvolgere il bambino nella storia. A poco a poco, sta perdendo la paura e si rende conto che il vampiro è un personaggio nel mondo fantastico e non dovrebbe avere paura.
Ecco cosa dice la psicologa infantile Daniella Freixo:

Esercizi di corde e ciottoli:

La paura di essere soli è anche molto comune e fa parte dello sviluppo del bambino. Alcuni lo fanno prima, altri impiegano più tempo per superare questa fase. La psicologa infantile Daniella Freixo suggerisce due attività per affrontare questa paura: la corda dorata e il ciottolo.
in attività del cavo, avrai bisogno di un rotolo di corda. Dare il rotolo al bambino e tenere la punta. Mentre il bambino si muove attraverso la casa, chiedile di tirare il cavo. Quando lo fa, la tiri indietro. Quindi si rende conto che sei connesso anche se lontano.
La fase successiva è fare la stessa cosa, ma con il cavo immaginario dell'amore. Il bambino attraverserà la casa da solo e sentirà che sei in giro.
il attività di ciottoli, è dare un ciottolo o qualsiasi altro oggetto per simboleggiare te e l'amore che provi per il tuo bambino. Deve prendere il sassolino ovunque e ogni volta che si sente insicuro o desideroso, deve prendere il sassolino e sentire l'amore che c'è tra voi, nonostante la distanza.
Guarda il video completo dell'esperto sull'argomento:


La paura è una sensazione normale e dovrebbe servire da avvertimento in modo da essere cauti e mai come una barriera insormontabile. E questo è per tutto nella nostra vita..
Vuoi saperne di più sulla genitorialità? Dai un'occhiata:
  • 10 passi per aumentare la fiducia in se stessi del bambino
  • Scoprilo: 8 suggerimenti per la creazione di bambini responsabili
  • Come affrontare i capricci infantili? Guarda cosa dice il pediatra