Curiosità viola e suggerimenti per la coltivazione

Sono piccoli e delicati, hanno un profumo quasi impercettibile, ma non sono meno ricercati. Le violette sono molto popolari non solo in Brasile, ma anche incantano, sono facili da coltivare in diversi climi e terreni, specialmente nelle terre umide.
Si crede che abbiano già adornato le case sin dall'impero greco, e la sua bellezza è indicata come una delle più impressionanti tra i fiori di tutto il mondo. Qualcuno dubita?
Le violette appariscenti fanno parte della famiglia delle Violaceae. Se mantenute in condizioni ideali, possono fiorire tutto l'anno.
I suoi colori vanno dal bianco, rosa, viola e anche bicolore (rosa con bordo bianco).
Un dettaglio importante è che le piante che portano foglie con sfumature di verde scuro e gambi lunghi di solito hanno bisogno di più luce; mentre le varietà con fogliame verde brillante spesso richiedono livelli inferiori di luce.

I risultati di una luminosità precaria sono foglie con steli più grandi e senza fioritura della pianta. Mentre la luce esagerata è in grado di provocare atrofia, debolezza fogliare, gambi corti e pallore nel fogliame.
Nonostante sia una pianta esigente in cura, la viola ha una facile diffusione di piantine. Solo una foglia sana per avere un nuovo piede. È solo per piantare la foglia (senza molta profondità) in un substrato di buona qualità e innaffiarlo.
Il reimpianto delle violette può essere fatto una volta all'anno o quando la parte senza foglia dello stelo è lunga circa 3 cm. Il modo corretto di ripiantare è con l'aiuto di una spatola o di un coltello, rimuovendo con attenzione tutti i germogli laterali, cioè lasciando solo la gemma.
Può sembrare, ma non tutto il viola è lo stesso. Ci sono diverse sottospecie. Da queste parti, il più coltivato è l'africano. Conoscere altre curiosità e punte di coltivazione della violetta:
• Sebbene sia adattabile agli ambienti interni, le violette necessitano di luminosità e drenaggio del substrato.
Tuttavia, non possono resistere alla luce solare diretta, la mezzombra è la condizione migliore per prevenire la disidratazione e la combustione delle foglie e dei fiori. Il consiglio è di lasciarli vicino a finestre più luminose, per esempio sul parapetto.
• Quando si tratta di temperatura, il trucco per una buona semina delle violette è che il luogo non è troppo caldo durante il giorno o molto freddo di notte.
• La ventilazione è un altro punto importante per le foglie viola per eseguire la fotosintesi e la respirazione. Altrimenti, diventano giallastri e più inclini a parassiti e malattie.
• Per ripiantare il violetto dalla plastica alla pentola di terracotta, si consiglia di utilizzare un condizionatore del suolo di "Classe A". Il prodotto è ricco di materiale organico che trattiene acqua, sostanze nutritive e letame. I fertilizzanti chimici danneggiano le piante.
• Quando si piantano le violette direttamente sul terreno, il terreno deve avere condizioni favorevoli. Un buon drenaggio, barriera contro l'incidenza della luce solare diretta, alta luminosità e temperature miti sono indispensabili.
• La viola è una pianta sensibile all'acqua in eccesso perché le sue radici sono sottili e richiedono una buona aerazione nel substrato. Un altro motivo per rimuovere la pianta da contenitori di plastica, che si accumulano più liquidi.
Per quanto riguarda l'irrigazione, l'intervallo di un giorno facilita il drenaggio e impedisce che il terreno venga inzuppato.
• È necessario attendere che le piante appena imbottigliate raggiungano nuove radici prima di applicare i fertilizzanti. Quindi il consigliato è un fertilizzante liquido bisettimanale adatto alle violette.

Con il consiglio di coltivare l'articolo di oggi, spero che la tua viola possa crescere in modo sano e abbellire le tue giornate ancora per molto. Scommetti sul potere della natura per rendere la vita più colorata e leggera!
Fino al prossimo post ...
Vedi anche:
  • Girasole: Curiosità e suggerimenti per la coltivazione 
  • Aeroplani: tipi, cura e suggerimenti per decorare
  • Giardino pensile: natura che si adatta ovunque