Tutto su Protezione solare!

Recensione inviata da Mayara Barros

Ciao lettori!

Voglio condividere con voi un argomento molto importante: protezione solare.

In primo luogo, è importante ricordare che il termine sun blocker è stato vietato dalla legge degli Stati Uniti, dal momento che non è possibile bloccare il 100% della radiazione solare.La radiazione UV è divisa in UVA (315-400nm); UVB (280-315 nm) e UVC (100-280 nm)

Nel 1975, il Dr. Thomas B. Fitzpatrick della Harvard Medical School ha creato una classificazione per i tipi di pelle. La classificazione si basa sul colore della pelle e sulla reazione all'esposizione al sole.

Questa classificazione è utilizzata al giorno d'oggi per la programmazione di trattamenti laser. Consente la calibrazione delle apparecchiature a livelli di energia sicuri per ogni tipo di pelle.

Fototipi di pelle:

I: brucia facilmente, mai marrone (bianco)IV: bruciatura minima, abbronzatura moderata (brunetta leggera)
II: brucia facilmente, leggermente marrone (bianco)V: raramente brucia. Abbronzatura scura e abbondante (Brunet)
III: fuoco moderato, concia graduale e uniforme (bianco)VI: non brucia mai. Deep Pigmentation (Dark)

Ci sono due problemi nella classificazione di FitzPatrick:

  1. I fototipi non sono completi, il che significa che siamo tra i fototipi della pelle. In Brasile c'è l'incrocio di razze, la miscela di razze, quindi ci sono più tipi di pelle rispetto ai sei indicati.
  2. In questa classificazione, non tengono conto del cancro della pelle. Abbronzarsi e bruciare. Pertanto, l'indicazione di basso SPF.

Inoltre, FitzPatrick non tiene conto del modo in cui superiamo la protezione solare. In laboratorio (in vitro), ora lavorano in pratica (in vivo), se usati nel modo sbagliato,.

Nel link sottostante, c'è un test, che puoi fare per conoscere il tuo tipo di pelle, cioè il suo colore normale senza esposizione al sole. Giusto per ricordare: sarai sempre tra un fototipo e l'altro.

I filtri solari sono suddivisi in: Fisico e Chimico.

  • Filtri solari: Agiscono riflettendo o diffondendo la luce del sole formando un film sulla pelle. Sono buoni per neonati, bambini e persone con pelle sensibile (sono quei protettori che diventano bianchi sulla pelle).
  • Filtri chimici: Assorbono la radiazione solare, si trasformano chimicamente e rilasciano.

    In luoghi inquinati, le persone bruciano di più. L'inquinamento blocca solo le radiazioni visibili. Possiamo osservare che il cielo e l'ambiente sono oscurati, ad esempio a San Paolo.

    Differenze tra abbronzatura, protettore, blocco solare e gel:

    • creme abbronzanti: Bronzo e macchia la pelle. Nessuna protezione UVA, solo UVB.
    • protettore: Ha FPS tra 6 e 30.
    • bloccante: Sopra FPS 30. Non blocca completamente la radiazione solare, anche se l'FPS è 100.
    • Gel post-sun: Allevia solo il bruciore. Le radiazioni continuano ad essere assorbite
    Uso errato del fotoprotettore
    • Non passare sul collo, le orecchie, il lato del viso e vicino ai capelli.
    • Non riapplicare ogni 2 o 3 ore.
    • Di solito applichiamo sulla spiaggia, e quello corretto è da applicare a casa, 30 minuti prima. Il fotoprotettore impiega almeno 30 minuti per diventare attivo.
    • Abbiamo l'abitudine di sfregare il viso e quando questo accade o rimuoviamo parte del prodotto perché è superficiale, o lo facciamo penetrare negli strati più profondi della pelle.
    • Non disinfettiamo la pelle prima di applicarla, quindi c'è uno strato di crema solare su una pelle sporca, che può aumentare la tendenza all'acne.

    Differenze tra base con SPF e Protector con colore di base o toner

    • La base con protezione di solito ha un FPS inferiore a quello della confezione.
    • La base guardiano ha FPS normale, solo il colore è stato aggiunto.

    L'abitudine di non usare il protettore e di prendere troppo sole può causare il cancro della pelle, perché tutta la radiazione solare che prendiamo per tutta la nostra vita viene assorbita dal nostro corpo e accumulata lì. Il protettore dovrebbe essere distribuito dal governo, perché oltre ad essere un prodotto costoso, è una questione di salute pubblica.

    Domande frequenti

    1. Qual è la quantità giusta da applicare sul viso? R: 2 g. È l'equivalente di un cucchiaino.
    2. Qual è la quantità giusta da applicare sul viso? A: 1 cucchiaio per regioni del corpo
    3. Perché non dovremmo condividere un bicchiere di crema solare?? A: Generalmente, le famiglie hanno l'abitudine di dividere la crema solare e questo non è consigliabile perché se la giusta quantità di uso del protettore è un cucchiaio per ogni regione del corpo, una crema solare per una persona in spiaggia, per esempio, non dovrebbe durare più di due settimane. La crema solare oltre ad essere un prodotto costoso, dura poco. Fai i conti e vedi quanto spenderesti usando la giusta quantità di crema solare per un mese.
    4. Ci sono più fattori che possono ridurre il FPS rispetto all'abuso? A: Sì, l'alterazione chimica del prodotto è uno di questi. Se il prodotto è scaduto o è stato esposto al sole, potrebbero esserci a.
    5. La protezione solare del corpo può essere utilizzata sul viso? A: Sì, ma non è l'ideale. Il fotoprotettore del corpo è solitamente più untuoso, non formulato con la stessa cura del fotoprotettore facciale, che è preferibilmente privo di olio. Per rispondere a questa domanda, dobbiamo anche valutare le condizioni della persona. Se ti rendi conto che sei una persona che non può permettersi di comprare un prodotto che è costoso, è preferibile che lei indossi la crema solare per il corpo sul viso, che non è l'ideale, piuttosto che essere non protetto.
    6. Esistono differenze tra spray solare ed emulsione? A: No, ma lo spray, oltre ad essere più costoso, spreca un sacco di prodotti e deve diffondersi allo stesso modo. È inutile spruzzare, altrimenti si depositerà solo sulla superficie della pelle e non penetrerà.
    7. E per quanto riguarda la protezione solare per i capelli, funziona davvero.? A: Non acquistare se il numero FPS non è stampato sulla confezione. Se non viene scritto non funziona, è denaro buttato via.
    8. L'olio abbronzante è dannoso? A: Sì, l'olio funge da lente d'ingrandimento che dirige la radiazione al centro della cellula (nucleo). Il nucleo della cellula è dove si trova il nostro materiale genetico. Quindi con la radiazione che penetra nel nucleo, le cellule possono mutare e con la mutazione delle cellule, il cancro.

    Vedi lo schema del cancro della pelle:

    Sole a pelle attaccata dalla trasformazione cellulare a moltiplicazione disordinata a nuovo tessuto = neoplasma.

    Secondo la SM, il cancro della pelle rappresenta il 25% di tutti i tumori diagnosticati.

    Dermatosi (malattie della pelle) legate alla radiazione solare

    • Brucia solare: Reazione infiammatoria acuta consistente nella formazione di arrossamento, gonfiore, dolore locale e, nei casi più intensi, vescicolazione e vesciche.
    • fotodermatosi: La pelle brucia senza condizioni immunitarie. Es: macchie causate da agrumi. (quelle famose ricette fatte in casa che avvolgono il limone per schiarire la pelle, e quando vengono esposte al sole, macchiano).
    • fotoallergia: Aumento della reattività cutanea alla luce ultravioletta.
    • photoaging: Invecchiamento precoce.
    • Dermatosi (malattie della pelle) legate all'esposizione cronica al sole:
    • Le macchie solari: Conosciuto anche come melanose senile. Es .: macchie senili. (le macchie che gli anziani di solito hanno in mano sono il risultato di troppa esposizione al sole non protetta per tutta la vita)
    • cheratosi: Macchie scure costituite da cheratina. Es: le macchie che l'attore Morgan Freeman presenta sul viso.
    • leukoderma: Piccole macchie depigmentate localizzate principalmente su braccia, collo e viso.
    • Elastose Solar: Ispessimento, ispessimento della pelle.

    Le foto sotto le sorelle gemelle sono state scattate quando avevano 71 anni. Sono invecchiati in modi diversi. La sorella della prima foto aveva un'esposizione al sole più piccola della sorella della seconda foto, che viveva sulla spiaggia e lavorava tutta la sua vita esposta al sole.

    Ora rispondimi, ne vale la pena o non vale la pena usare la crema solare? In che modo preferisci invecchiare??

    Spero ti sia divertito! 🙂