Scopri quali tè non dovresti assumere in caso di diarrea

Feci liquide o di scarsa consistenza, che possono essere accompagnate da vomito, febbre, dolore addominale e nausea. Questi sono alcuni dei sintomi più comuni di diarrea, un grave problema di salute che ha diverse forme di trattamento economico, come i tè, ma è ancora considerato una delle principali cause di morte in Brasile e in tutto il mondo.

I bambini e gli anziani sono i pazienti che soffrono maggiormente di questa malattia. Secondo il Fondo delle Nazioni Unite per l'infanzia (UNICEF), la diarrea uccide più bambini di AIDS, malaria e morbillo messi insieme. "È tragico che la diarrea, solo uno svantaggio nel mondo sviluppato, uccida circa 1,5 milioni di bambini ogni anno", ha detto il direttore esecutivo dell'UNICEF Ann M. Veneman.

Il problema principale di questa malattia riguarda la disidratazione, questo perché la diarrea causa una significativa perdita di liquidi che, se non sostituita, può causare la morte dell'individuo. Pertanto, è importante cercare aiuto medico e trattare questa condizione il più presto possibile, dal momento che molti, perché non danno la dovuta importanza al problema, finiscono per assumere farmaci a casa con rimedi naturali e peggiorando il quadro clinico.

Vale la pena notare che l'uso del tè è benefico per il corpo, ma solo quando vengono utilizzati nel modo corretto. Questo perché ci sono erbe con proprietà medicinali che possono peggiorare la diarrea. Pertanto, bisogna tenere d'occhio i rimedi naturali e andare sempre alla ricerca di un professionista della salute.

Foto: depositphotos

I tè controindicati per coloro che hanno la diarrea

La principale misura del trattamento della diarrea è di prevenire i movimenti intestinali consecutivi, quindi non è consigliabile assumere tisane considerate lassativi. Quando il tè produce questo effetto, libera la stitichezza e il paziente evacua. Per questo motivo, non è consigliabile utilizzare questi tè:

  • Tè verde;
  • Tè nero;
  • Tè ai semi di lino;
  • Tè di Cascara-sagrada;
  • Tè di biancospino;
  • Tè seneano;
  • Tè alla radice di tarassaco;
  • Tè alla menta o alla menta;
  • Tè al finocchio.