I microbi Xô imparano a disinfettare correttamente la spugna del piatto

Sebbene la spugna sia un oggetto fatto per la pulizia, l'oggetto può essere un vero ambiente di proliferazione batterica se non è igienizzato e conservato correttamente.

Alcuni esperti sostengono che la spugna potrebbe contenere più batteri di quella privata, del lavandino o del cestino. Ma non avere paura, perché ci sono modi appropriati per lavare una spugna e impedire che si trasformi in un vero e proprio nido di batteri.

Come pulire la spugna da cucina

Dopo aver lavato le stoviglie, rimuovere tutta la schiuma dalla spugna risciacquandola sotto l'acqua corrente. Dopo aver rimosso completamente la schiuma, torcere bene l'oggetto e conservarlo in un luogo asciutto, in modo che l'acqua rimanente possa essere scaricata.

Foto: depositphotos

In nessun caso lasciare la spugna sopra il sapone in contenitori che non consentono all'acqua di fluire. Inoltre non mettere sotto il lavandino. Un suggerimento importante è quello di lasciare asciugare la spugna sullo scolapiatti.

Un altro ottimo modo per liberare la spugna dei batteri è portare l'oggetto nel forno a microonde. Ma questa procedura dovrebbe essere eseguita solo in quelle che non contengono parti metalliche.

Bagnare la spugna e non lasciarla asciugare, ma fare attenzione con quelli che hanno il materiale plastico, poiché possono fondersi nell'apparecchio. Metti un tovagliolo di carta sotto la spugna. Mettilo nel microonde per uno o due minuti. La maggior parte dei batteri viventi viene eliminata con questo tipo di metodo.

Quando il tempo è scaduto, rimuovere la spugna dal microonde e lasciarla raffreddare in un luogo arioso e asciutto. Non schiacciare l'oggetto prima che si raffreddi per non provocare bruciature..