Usa la candeggina per combattere le larve di Aedes aegypti

Dopo l'insorgenza di molti casi di malattie trasmesse da Aedes aegypti, come zika, chikungunya, dengue e febbre gialla, molte persone hanno iniziato a usare prodotti che avrebbero aiutato a combattere.

In questo caso, la scienza ha già dimostrato che la candeggina è la soluzione più efficace. Inoltre, il prodotto si distingue anche nella lotta contro le malattie legate alle alluvioni, come la leptospirosi, l'epatite e la gastroenterite.

Da queste informazioni, il medico tossicologo Flavio Zambrone, spiega di più sul prodotto e sui suoi vantaggi in questi casi specifici. "Il prodotto è in grado di uccidere la maggior parte dei germi e dei batteri che causano le malattie trasmesse dall'acqua contaminata dalle inondazioni. Inoltre, è facilmente accessibile alla popolazione e ha un costo basso ", spiega.

Foto: depositphotos

Prove scientifiche

Al fine di dimostrare l'efficacia dell'uso del cloro, un componente basilare della candeggina, l'Associazione brasiliana dell'industria alcali, del cloro e dei derivati ​​(Abiclor) ha pubblicato uno studio sull'efficacia della candeggina nel controllo di Aedes aegypti , Trasmettitore di dengue, chikungunya, virus zika e febbre gialla.

L'ipoclorito di sodio (candeggina) controllava le larve della zanzara Aedes aegypti in media del 75% per un periodo fino a 120 ore. Nelle prime 24 ore dell'esperimento, l'efficienza dell'ipoclorito di sodio nella mortalità delle zanzare a diverse concentrazioni di 1,0 ml, 2,0 ml e 3,0 ml per litro di acqua.

Il dosaggio di 2,0 ml / litro di acqua è stato quello che ha presentato la più alta percentuale di mortalità larvale, il 75,0% in quel periodo. In 48 ore, è stato osservato un aumento del tasso di mortalità larvale del 92,5% nel trattamento con 3,0 ml di ipoclorito di sodio. Nel test aggiuntivo con una dose di 4,0 ml / l, il doppio della dose raccomandata, la mortalità era dell'80% in 24 ore.

Come usare il prodotto su base giornaliera

L'igiene domestica per eliminare le larve di zanzara è un'abitudine da incorporare nella routine delle famiglie e delle imprese, considerando che l'80% delle epidemie di zanzare sono all'interno. Pertanto, la prevenzione è il modo migliore per combattere la zanzara ed evitare epidemie e altre malattie.

Per riflettere su questo, ecco alcuni suggerimenti che possono essere applicati, come l'utilizzo di candeggina per combattere la proliferazione delle zanzare Aedes aegypti e delle malattie legate alle alluvioni:

canali di scolo - Versare la soluzione di candeggina al ritmo di un cucchiaio per litro di acqua nelle fognature per lavelli, servizi igienici e cucina. Si consiglia di fare la pulizia di notte, in modo che la candeggina possa agire più a lungo.

piante - La stessa soluzione (acqua sanitaria nella proporzione di un cucchiaio per litro d'acqua) può anche essere usata per annaffiare le piante, specialmente quelle che accumulano acqua tra le foglie, come le bromelie. Questa soluzione non danneggia le piante e impedisce lo sviluppo della larva di zanzara.

Cabina doccia - Prima di viaggiare, versare l'equivalente di due cucchiai di ipoclorito di sodio per litro d'acqua nella toilette, negli scoli del bagno, nella cucina e nell'area di servizio.

Scatole d'acqua - La pulizia dovrebbe essere effettuata ogni sei mesi. Chiudere l'ingresso dell'acqua e svuotare la scatola quasi completamente. Lasciare abbastanza acqua da lavare con un pennello, i muri e il fondo della scatola. Non usare prodotti per la pulizia in questa fase. Risciacquare bene e svuotare tutta l'acqua sporca, dando ripetuti scarichi in bagno. Dopo la pulizia, riempire la scatola e aggiungere un litro di candeggina ogni 1.000 litri di acqua. Aspetta due ore e svuota di nuovo la scatola, aprendo tutti i rubinetti per pulire i tubi della casa, finché non c'è acqua pulita. Quindi riempire con acqua potabile e coprire.

Verdura, frutta e verdura - Metti in una ciotola di plastica l'acqua mescolata con la candeggina al ritmo di un cucchiaio di candeggina per ogni litro d'acqua. Lavare verdure, frutta e verdura con abbondante acqua naturale e poi immergerli per 30 minuti nella ciotola di plastica, scuotendoli di tanto in tanto. Dopo questo tempo, lavare nuovamente i verdi sul rubinetto tirando fuori candeggina in eccesso.