Usa le stesse posate per servire e mangiare cibi acidi?

Tutti devono aver sentito, almeno una volta nella loro vita, quello usa lo stesso cucchiaio per mangiare e servire cibi acidi. Dopotutto, questa frase è tradizione in molte famiglie. Ma è proprio vero o è un mito del passato di generazione in generazione?

Secondo il biologo Erich Fernando Espinelo, questa affermazione è vera. Dice che questa azione ha risultati abbastanza degradanti per il cibo, specialmente in quelli che sono a temperatura ambiente, cioè che non sono refrigerati.

Perché servire e mangiare con lo stesso argenteria il cibo?

Erich spiega che due fattori molto importanti presenti nella nostra bocca sono responsabili di questo: un enzima chiamato ptyalin e anche microrganismi, come alcuni batteri. Entrambi aiutano a degradare il cibo.

"Nella nostra bocca, abbiamo ghiandole salivari che producono saliva, in cui esiste un enzima chiamato ptyalin, noto anche come amilasi salivare. Questo enzima è responsabile della degradazione dell'amido nel cibo, cioè è il primo gradino della digestione, dove il cibo inizia a essere digerito, spezzato e ammorbidito, in modo che possa discendere più facilmente attraverso l'esofago e raggiungere lo stomaco, dove un altro elaborazione chimica del cibo ", spiega il biologo.

Questa abitudine provoca il degrado del cibo, inacidendolo in poche ore (Foto: depositphotos)

Per quanto riguarda i microrganismi, il professionista dice che sono presenti ovunque, che siano utili o meno. Naturalmente non sarebbe diverso nemmeno nella nostra bocca. Pertanto, quando usiamo lo stesso cucchiaio per mangiare e servire allo stesso tempo, non stiamo solo prendendo l'enzima ptyalin dal cibo, che inizierà a deteriorarsi; così come migliaia di microrganismi, compresi i batteri, che allo stesso modo lo faranno degradare il cibo.

"Questo processo di degradazione innesca molte reazioni chimiche e produce molti metaboliti, e questo cambia completamente la struttura, il colore, il gusto e i nutrienti di questo cibo Cioè, è "acido" e non può essere più ingerito. Ricordando che questo richiede circa poche ore o anche minuti, a seconda della quantità di saliva e microrganismi che sono stati inoculati in questo alimento ", aggiunge Erich.

Vedi anche: Scopri che tipo di acqua è meglio per preparare il tè

Bere direttamente nella bottiglia provoca lo stesso effetto

Attenzione, lo stesso vale per chi beve direttamente in bottiglia! Secondo Erich, l'atto di bere nel collo di bottiglia ha due aggravanti: il primo è prendere l'enzima dalla saliva e dai microrganismi, come spiegato in precedenza; e il secondo è, appunto, la condivisione della stessa bottiglia con altre persone.

"Oltre a degradare questo liquido, tutto ciò che è lì dentro, cioè, molti i microrganismi e gli enzimi saranno trasmessi ad altre persone, tra cui malattie come l'herpes, raffreddori, micosi, infezioni batteriche, tra gli altri ", avverte il biologo.

L'unica avvertenza è che se la bottiglia non è condivisa o se il liquido viene ingerito nello stesso tempo rapidamente, in questo modo, non avrete alcun problema. "La questione è nel tempo di utilizzo della bottiglia e del suo stoccaggio per l'ingestione futura, perché il tempo di attesa può portare alla proliferazione di batteri e questo può persino essere fatale se consumato", riferisce Erich.

Quindi il modo migliore per bere qualcosa è nel bicchiere. Dopo tutto, è addirittura irrispettoso avere un tale atteggiamento quando vivi con altre persone. Per non parlare del fatto che, nella maggior parte dei casi, le persone potrebbero non essere consapevoli di questa abitudine dell'altro e potrebbero essere danneggiate senza sapere.

Altri danni di questa azione

Come abbiamo visto in precedenza, il problema principale di usare lo stesso cucchiaio per mangiare e servire cibo e anche per bere direttamente dalla bottiglia è che cibo e bevande si rovinerebbero più rapidamente. Oltre al fatto che la saliva e i microrganismi possono essere trasportati e trasmessi ad altre persone, portando e condividendo molte malattie virali, batteriche e fungine.

Tuttavia, questa azione può ancora causare più danni. Molti problemi intestinali e diarrea, ad esempio, possono verificarsi dopo aver consumato un cibo "acido". "Ricordando che il cibo spesso non ha un odore, un colore e una consistenza diversi da quelli normali dopo essere" acidi ", ma può già contenere una proliferazione di microrganismi molto grande e questo può portare a gravi danni alla nostra salute", afferma Erich.

Suggerimenti per evitare di rovinare il cibo in anticipo

Oltre a non usare lo stesso cucchiaio per mangiare e servire, Erich suggerisce che è sempre molto importante conservare il cibo sotto refrigerazione. Alla fine del pasto, il cibo rimanente deve essere immediatamente messo in frigorifero o congelato. Ciò impedirà a molti microrganismi di diffondersi rapidamente, oltre a prevenire il "souring" più rapidamente.

Vedi anche: Vuoi conservare meglio il cibo? Quindi rimanete sintonizzati su questi 5 suggerimenti

Tuttavia, il biologo raccomanda anche di evitare la conservazione degli alimenti per lungo tempo nel frigorifero per il consumo. "Nonostante la refrigerazione, questo cibo è già in fase di degrado, tuttavia, in uno stadio molto più lento rispetto a temperatura ambiente; ma può ancora contenere microrganismi dannosi per la nostra salute. Pertanto, è raccomandato consumare al più presto; a seconda del cibo, entro 24 ore o meno ".

Se il cibo è congelato, Erich dice che questa volta può salire un po 'di più, circa da due a sette giorni, anche a seconda del tipo di cibo. "Naturalmente stiamo parlando solo di conservazione del cibo, perché alcuni nutrienti in questo processo possono essere persi o completamente inutilizzabili. Pertanto, il più raccomandato è quello di consumare il cibo completamente ad ogni pasto ", spiega il professionista.

* Informazioni sull'esperto intervistato

Erich Fernando Espinelo
biologo
Laureato in Scienze Biologiche da UFRN

Specialista in microbiologia e parassitologia
Insegnante di scienze
Fa parte del team del sito web Diário de Biologia