Trucchi su come eliminare i pesticidi dal cibo

I pesticidi servono per le piante come un "rimedio" in grado di porre fine ai parassiti che distruggono le piantagioni. Tuttavia, per gli esseri umani questa sostanza è, in effetti, un veleno che causa vari problemi di salute. Malattie come cancro al cervello, cancro del fegato, leucemia e altri tumori possono essere correlate al consumo di pesticidi.

Nel 2014, i brasiliani hanno consumato 14 tipi di pesticidi vietati nel mondo. Questa mancanza di controllo è dovuta alla mancanza di informazioni da parte delle persone e alla mancanza di metodi efficaci per combattere l'azione di queste sostanze. Per questo motivo, è importante che le persone sappiano come scegliere i loro prodotti e dare la preferenza a quelli biologici, che sono molto più sani. In questo articolo imparerai come eliminare i pesticidi dagli alimenti per animali domestici e dalle verdure senza uscire di casa..

Come funzionano gli agrofarmaci?

Il problema non è solo il pesticida stesso, ma la quantità consumata. Per salvare le colture nocive, gli agricoltori fanno uso di questi rimedi. In questo modo, la pianta rimane sana e gli insetti si allontanano. Tuttavia, la concentrazione di queste sostanze chimiche è ancora maggiore nel corpo dell'ultimo che consuma, cioè l'essere umano, e nel caso delle donne che allattano, quella sostanza si fermerà nel latte materno.

Il fegato è responsabile dell'identificazione e della trasformazione delle tossine in elementi non tossici. Tuttavia, il corpo non può gestire grandi quantità. Non essendo metabolizzati, le tossine entrano nelle cellule e, quindi, l'incidenza di aumenti del cancro.

Foto: immagini gratis

Eliminando i pesticidi da frutta e verdura

Più a lungo un prodotto passa a maturazione, più il pesticida viene utilizzato nella sua piantagione. I campioni alimentari dell'accumulazione agrotossica sono i peperoni e la fragola. Ecco quattro suggerimenti su come sbarazzarsi di queste sostanze usando prodotti fatti in casa.

  • Limone e aceto bianco: Mescolare a spruzzo il succo di un limone con due cucchiai di aceto bianco e completare completando con acqua. Agitare il contenitore e applicare sul cibo prima di servire;
  • Aceto e sale: In un contenitore di plastica o di vetro, mettete acqua, mezza tazza di aceto e tre cucchiai di sale. Diluire tutti gli ingredienti e immergere la frutta o le verdure nella sostanza per 20 minuti. Dopo il tempo stabilito, risciacquare;
  • Bicarbonato di sodio: Lavare e strofinare il cibo infetto in una sostanza fatta con un litro d'acqua e un cucchiaio di bicarbonato di sodio. Questa azione rimuoverà batteri e residui chimici. Prima di servire, lavare con acqua corrente;
  • Bicarbonato di sodio e aceto: In una ciotola d'acqua, lascia la frutta e la verdura per cinque minuti. Quindi trasferire il cibo in una ciotola con un cucchiaio di bicarbonato diluito in un litro d'acqua. Lasciare agire la miscela per 40 minuti, in modo che possa rimuovere il 90% dei pesticidi. Quindi rimettete i prodotti in un contenitore di acqua pulita e lasciateli andare per altri cinque minuti. Infine, applicare le verdure in una soluzione preparata con un cucchiaio di aceto e un litro d'acqua, per altri 40 minuti. Quest'ultimo passaggio esclude il restante 10% delle sostanze nocive in tali alimenti.

importante: basta lavare frutta e verdura prima di consumarle. Il lavaggio e la conservazione in frigorifero o in una ciotola da frutta fanno sì che il cibo marcisca più velocemente. Un altro consiglio è che dopo aver usato la sostanza prodotta con bicarbonato di sodio, la verdura deve essere lavata con acqua corrente, poiché il bicarbonato non deve essere consumato.