Conoscete l'importanza del selenio per la salute?

Il selenio è un minerale abbondante nella crosta terrestre ed è una sostanza fondamentale per la nostra salute. Nel cibo, ha un colore rossastro e svolge un ruolo rigenerante fondamentale nel corpo.

Il selenio è vitale per la salute a livello cellulare: agisce come antiossidante e come anticoagulante, in modo che la sua influenza positiva copra uno spettro piuttosto ampio.

Il selenio ha una funzione simile alla vitamina E: è un ottimo antiossidante che impedisce la formazione di radicali liberi.

Quando si ingerisce il selenio, si raccomanda anche di mangiare cibi ricchi di vitamine A, C e D insieme poiché queste vitamine migliorano l'assorbimento del selenio da parte del corpo.

Il selenio è uno dei componenti protettivi dell'enzima protettivo per la disintossicazione del corpo. Agisce come antiossidante, difende le cellule del corpo dai radicali liberi che insorgono ogni giorno sotto l'influenza di tossine ambientali, tabacco e stress. Il selenio migliora l'immunità e combatte le infezioni acute e croniche.

Benefici del selenio

1. Migliora l'immunità

Le malattie comuni possono essere prevenute con il selenio. Lo stimolo al funzionamento del sistema immunitario si distingue tra i suoi benefici, diminuendo le infiammazioni e quindi evitando il sovraccarico del sistema immunitario nel suo complesso.

2. Aiuto nella prevenzione del cancro

Per coloro che hanno casi di cancro (di qualsiasi tipo) in famiglia, si raccomanda un buon apporto di selenio. Buone dosi contribuiscono a prevenire il cancro particolarmente alla prostata, linfatico, alla bocca e ai polmoni. Agisce nel trattamento dei casi di malattie già installate e supporta il recupero di cellule sane nel corpo.

3. Combattere i radicali liberi

La presenza di livelli ideali di selenio potenzia la rigenerazione del DNA attaccato dai radicali liberi, così che il ruolo del selenio per prevenire il cancro è ancora più pronunciato.

4. Buono per la tiroide

Il selenio stimola il sistema endocrino, in particolare la ghiandola tiroidea. Questa ghiandola centrale, che regola il metabolismo e il funzionamento di altri componenti del sistema endocrino, funziona in modo più efficace attraverso l'influenza del minerale.

5. Prevenzione delle malattie cardiovascolari

Il selenio ha anche funzioni che proteggono il sistema circolatorio. Il suo effetto anticoagulante protegge il corpo dai pericolosi coaguli e aiuta a prevenire problemi cardiaci come aritmia, intasamento delle vene e arterie del cuore. Il selenio fa anche il controllo del colesterolo cattivo del corpo e riduce la densità del sangue. Il sangue con un'adeguata presenza di selenio rende la circolazione efficiente per tutti gli organi.

6. Guadagno di massa muscolare

Come tutti i potenti antiossidanti, il selenio fornisce ai muscoli una protezione significativa dai radicali liberi rilasciati dopo l'allenamento di resistenza muscolare. In questo modo, i muscoli ne traggono beneficio, dal momento che il loro recupero dopo l'allenamento diventa più veloce. Migliora anche la fatica.

7. Rallenta l'invecchiamento

A causa degli effetti antiossidanti, aiuta a ritardare l'invecchiamento precoce.

8. Aiuto nella disintossicazione del corpo

Inoltre, grazie alla presenza di antiossidanti, il selenio aiuta a disintossicare le tossine del corpo e i metalli pesanti come mercurio e cadmio.

Effetti della mancanza di selenio

Il primo effetto visibile della carenza di selenio è un quadro di debolezza muscolare e affaticamento. Inoltre, altera le funzioni della tiroide, che possono iniziare a funzionare a livelli molto inferiori all'ideale. Questa funzione lenta della tiroide è l'ipotiroidismo, che provoca un rallentamento del metabolismo, portando molte persone all'obesità e ad un rischio significativamente maggiore di malattie cardiovascolari.

A lungo termine, manca il ruolo del selenio nella prevenzione delle malattie. Il rischio di cancro, così come le malattie cardiovascolari e le malattie infettive, diventa molto più alto se c'è una carenza di selenio nel corpo. Oltre alle malattie, il corpo senza la quantità necessaria di selenio soffre degli effetti dell'invecchiamento accelerato.

La carenza di selenio nel corpo può portare a una riduzione delle capacità cognitive e anche alla memoria.

Fonti di selenio

Il selenio si trova in vari alimenti come uova, pane, pollo, riso, formaggio, pasta e pesce. Tuttavia la quantità di minerale contenuta in questi alimenti è molto piccola. Uno dei cibi che contiene più selenio è il Brasile, un alimento esclusivo brasiliano.

Non c'è una certa quantità standardizzata di consumo di selenio per ogni persona, dal momento che la quantità varia in base al biotipo di ogni persona. Nella maggior parte dei casi, tuttavia, un'assunzione giornaliera di 100 mcg a 300 mcg è abbastanza ragionevole.

Per avere un riferimento delle quantità ingerite possiamo verificare la quantità di selenio in una castagna del Pará. Molte tavole differiscono in quantità (anche perché dipende dalla castagna e dalle dimensioni), ma solitamente una castagna contiene tra 45mcg e 85mcg di selenio.

Eccesso di selenio

La tossicità del selenio è rara. Gran parte dell'eccesso viene eliminato attraverso l'urina. Tuttavia, quando si verifica un'eccessiva assunzione di selenio, si possono verificare capelli e unghie fragili, disturbi gastrointestinali e perdita di capelli. Altri sintomi includono l'odore di alitosi, eruzioni cutanee, affaticamento, irritabilità e danni ai nervi. La dose fino a 400 mcg al giorno di selenio è considerata sicura per la salute.

Integratori di selenio

Per coloro che scelgono di fare l'integrazione, una dose di 200 mcg di selenio è raccomandata per le persone con problemi alla tiroide. È anche importante integrare la vitamina E che agisce sinergicamente con il selenio come antiossidante.

Questo dosaggio è sufficiente per avere un effetto terapeutico per il trattamento della carenza di selenio, con un basso rischio di causare sintomi di sovradosaggio.

E tu, hai mai pensato al selenio? Di solito mangiare noci nel vostro giorno per giorno o fino a fare la supplementazione?