Conoscete l'importanza della vitamina E per la vostra salute?

La vitamina E è uno degli antiossidanti più importanti in quanto ha dimostrato di avere effetti contro il deterioramento cellulare e contro l'invecchiamento. Normalmente trovato in multivitaminici e formule antiossidanti, la forma naturale (d-alfa-tocoferolo) è la migliore.

Attraverso la distruzione delle membrane cellulari, i radicali liberi sono responsabili di un'ampia varietà di problemi di salute.

Benefici della vitamina E

La vitamina E aiuta a difendere le membrane cellulari del corpo dallo stress ossidativo, per mantenere una buona salute e un sistema immunitario ben funzionante.

Oltre alle sue funzioni antiossidanti, la vitamina E è ora nota per agire attraverso altri meccanismi, compresi gli effetti diretti sull'infiammazione, la regolazione delle cellule del sangue, la crescita del tessuto connettivo e il controllo genetico della divisione cellulare.

Un agente antitumorale dinamico, la vitamina E protegge le cellule e il DNA dalle lesioni che possono diventare cancerose. Rallenta la crescita del tumore, migliora la funzione immunitaria e impedisce alle sostanze precancerose di diventare cancerogene.

Le donne che soffrono di displasia mammaria solitamente si sentono sollevate dall'assunzione di vitamina E. La displasia è caratterizzata da dolore al seno, a volte con noduli benigni o gonfiore, di solito questi dolori iniziano pochi giorni prima del periodo mestruale.

La vitamina può anche essere utile per le persone con diabete. Migliora l'azione dell'insulina e il metabolismo del glucosio nel sangue diminuendo lo stress ossidativo.

Carenza di vitamina E

Poiché la vitamina E è relativamente sconosciuta, la maggior parte delle persone non conosce i pericoli associati a non ingerire abbastanza. La mancanza di vitamina E può essere trattata mangiando cibi ricchi di vitamina E o prendendo un integratore alimentare a base di vitamina E. La mancanza di vitamina E può causare insonnia, colesterolo alto e persino perdita di capelli. Può anche causare: pelle e capelli secchi e senza vita, cisti al seno, eccessiva stanchezza, trombosi, infarto miocardico, difficoltà a rimanere incinta, tra gli altri.

Alimenti contenenti vitamina E

Molte persone sanno che le carote sono un'ottima fonte di vitamina A e che l'arancia può fornire la quantità necessaria per la vitamina C, ma la maggior parte di noi non conosce gli alimenti che contengono vitamina E.

La vitamina E si trova negli oli vegetali (arachidi, soia, palma, mais, cartamo, girasole e germe di grano). Le castagne (noci, mandorle, nocciole e castagne di Pará) sono buone fonti, così come i semi, i cereali integrali, le carni grasse e le verdure a foglia verde. Mangia solo 2 noci di Pará o 3 noci al giorno per garantire l'assunzione di vitamina E necessaria per un giorno.

Supplementi di vitamina E

Se hai difficoltà a trovare abbastanza vitamina E nel cibo che mangi, gli integratori potrebbero essere la risposta alla tua ricerca. Tuttavia, il problema con gli integratori è che possono contenere quantità pericolose di vitamina o contenere vitamina trasformata per perdere potenziali benefici per la salute.

L'ideale è consumare vitamina E alla stessa ora ogni giorno e insieme ai pasti che contengono una certa quantità di grasso (per migliorare l'assorbimento ed evitare irritazioni allo stomaco). Gli effetti antiossidanti della vitamina E sembrano essere potenziati quando viene ingerito insieme ad altri antiossidanti, come la vitamina C.

Che eccesso di vitamina E può causare?

La vitamina E in eccesso può causare cambiamenti nella coagulazione, disturbi gastrointestinali e mal di testa cronico. Recentemente, due ampi studi hanno dimostrato che la vitamina E, ampiamente utilizzata come coadiuvante nel trattamento del morbo di Parkinson e, in combinazione con altri medicinali, nei pazienti con malattia di Alzheimer come potenziatore della memoria, non ha effetti noti e non dovrebbe più essere prescritta per questi pazienti. pazienti.

Se si opta per l'integrazione, raccomando Natue come punto di partenza nella ricerca. La dose giornaliera raccomandata di vitamina E per un adulto è compresa tra 10 e 30 mg.

Ti ingerisci abbastanza vitamina E? Prendi una sorta di supplemento?