Tutto sulla vitamina C!

Le vitamine sono nutrienti essenziali per la vita e hanno composti di azoto. L'organismo non è in grado di sintetizzarli e quando mancano di nutrizione provocano deficienza nell'organismo.

La vitamina C è un potente antiossidante e combatte la formazione di radicali liberi. Aiuta le cellule del corpo a crescere e a mantenersi in salute, in particolare le cellule di ossa, denti, gengive e vasi sanguigni.

La vitamina C è necessaria per combattere le infezioni, agire sull'assorbimento di ferro, ridurre il livello di trigliceridi e colesterolo e rafforzare il sistema immunitario.

Perché il corpo umano funzioni perfettamente, ci deve essere un equilibrio tra le sostanze ossidanti e gli antiossidanti. Quando le sostanze ossidanti aumentano in quantità o diminuiscono gli antiossidanti, abbiamo il cosiddetto stress ossidativo che, in eccesso, può essere piuttosto tossico per l'organismo.

Muovendosi attraverso le cellule, i radicali liberi - che sono sostanze molto instabili - cercano disperatamente di legarsi all'altra molecola. Gli obiettivi preferiti sono DNA e proteine, che finiscono per soffrire di lesioni dopo questa unione e diventano disfunzionali. Il risultato sono malattie dei tipi più diversi.

Benefici della vitamina C

  • Rafforza i capillari sanguigni.
  • È estremamente importante nei trattamenti antiallergici.
  • Aiuta a rafforzare il sistema immunitario.
  • Ottimo per prevenire l'influenza e le infezioni.
  • Agisce come un potente antiossidante.
  • Dona resistenza alle ossa e ai denti.
  • Facilita l'assorbimento di ferro da parte del corpo.
  • Agisce sul metabolismo di alcuni aminoacidi.

Carenza di vitamina C

  • scorbuto
  • Gengive sanguinanti
  • anemia
  • depressione
  • emorragia
  • Malattie cardiovascolari
  • Invecchiamento precoce

Il modo migliore per ottenere la quantità necessaria di questa vitamina è attraverso la dieta. La vitamina C si trova in alimenti come agrumi, pomodori, fragole, peperoni e broccoli. Una dieta ricca di frutta e verdura può aiutare a prevenire varie malattie, tra cui alcuni tipi di cancro.

Sai qual è la raccomandazione giornaliera per la vitamina C?

È sempre stato creduto da medici e nutrizionisti che la quantità raccomandata di vitamina C per il corpo sarebbe di circa 75-90 mg al giorno. Ma una nuova ricerca indica che la quantità ideale da consumare è molto più alta: 200 mg.

Gli scienziati della rinomata Johns Hopkins University negli Stati Uniti hanno pubblicato una revisione di 29 studi che hanno valutato la pressione dei volontari e anche il consumo di vitamina C (acido ascorbico). Alla fine dell'analisi si sono resi conto che l'assunzione media di 500 mg della sostanza era associata a un calo significativo della pressione sanguigna dei partecipanti.

Tuttavia, le persone che stavano già scommettendo sulla supplementazione prima della ricerca e, quindi, avevano molta della vitamina che attraversava il corpo, non ottenevano benefici con dosi extra. In pratica, ciò suggerisce che quantità più modeste, come 200 mg, sarebbero già in grado di ridurre la perdita di pressione - purché regolarmente consumate.

Esistono due ipotesi principali per giustificare l'effetto. "La vitamina C sembra avere un'azione diuretica", dice lo studioso. Quindi, aiuterebbe il corpo ad espellere il sodio, un composto noto per essere responsabile di portare pressione alle altezze. La seconda teoria è che la sostanza dà una forza nella dilatazione delle arterie. Entrambi i meccanismi hanno un impatto diretto sulla tenuta che danneggia i vasi e lascia il cuore e il cervello in pericolo.

Importanza e funzione della vitamina C

La vitamina C ha una potente funzione antiossidante, che agisce per ridurre lo stress ossidativo. Ha anche importanza come cofattore enzimatico per la biosintesi di numerosi importanti prodotti biochimici.

Vitamina C negli alimenti

Importo in mgcibo
42 mg1 bicchiere di succo d'uva naturale
63 mg4 unità di fragola
27 mg1 fetta di ananas
67 mg1 piatto di cavolo brasato
21 mg1 banana
146 mg1 bicchiere di succo d'arancia
46 mg2 patate lesse
200 mg2 anacardi
84 mg1 manga
67 mg1 guava
28 mg1 kiwi

È necessario assumere un supplemento di vitamina C?

Anche con una buona alimentazione, non possiamo sempre ottenere la quantità di vitamina C necessaria per avere tutti questi benefici. Questo perché, oggi, il nostro cibo ha poche sostanze nutritive - dovresti mangiare una quantità assurda di frutta e verdura. L'ideale è fare una piccola dose di integrazione. Non esagerare con la dose (assumere supplementi una tantum contenenti 1 g o 2 g di vitamina).

Solo in alcuni casi la dose di integrazione può essere leggermente superiore (circa 500 mg), come nel caso di atleti, praticanti di attività fisica pesante, malati cronici, persone che hanno raffreddori e influenza ricorrenti o che fumano, bere troppo, nutrire male o vivere in luoghi molto inquinati.

La vitamina C è buona per prevenire raffreddori e influenza?

Sì! La vitamina C ha come funzione principale il rafforzamento del sistema immunitario, aumentando la resistenza a infezioni, influenza e raffreddori; e favorendo l'assorbimento del ferro, aiutando a prevenire l'anemia. Rimuove i problemi alle vie respiratorie. Questo perché stimola la formazione di macrofagi, cellule che circondano e quindi eliminano i batteri malvagi. Ma è inutile investire nella sostanza nutritiva con l'immagine già installata. Per far tintinnare il sistema immunitario, la cosa giusta è consumare regolarmente le fonti di vitamine. A volte la ricerca viene fuori dicendo il contrario (che non previene il raffreddore). Anche contro queste ricerche controverse, anche se la vitamina C non previene direttamente i raffreddori, possiamo dire che aiuta indirettamente, poiché il sistema immunitario diventa più resistente. Per migliorare ulteriormente la prevenzione dell'influenza, includere anche lo zinco.

Vitamina C e bellezza

La vitamina C usata come aiuto cosmetico per idratare e produrre sostanze che agiscono sul rinnovamento della pelle. Ha un potere antiossidante, stimolando l'eliminazione dei radicali liberi, ora sulla pelle.

Agisce anche nella produzione di collagene, essenziale nei trattamenti di ringiovanimento. È indicato per persone che hanno linee di espressione, rughe e altri danni causati da un'esagerata esposizione al sole.

Il collagene è l'ingrediente responsabile della capacità elastica e della resistenza della pelle, cioè senza di essa la pelle diventa più flaccida e fragile. L'esposizione continua al sole è uno dei fattori che alterano la sintesi del collagene nella pelle, portando alla formazione di rughe.

Ecco un altro ruolo per la vitamina C: proteggere dall'esposizione al sole. In altre parole, oltre a riparare i danni causati dal sole, impedisce comunque che questi danni si verifichino.

Per combattere l'invecchiamento della pelle, la forma topica (sulla pelle) si è rivelata la più efficace. Ma è necessaria una certa attenzione. Per prima cosa è importante consultare un medico per scoprire quale concentrazione di vitamina C è più adatta al tuo tipo di pelle. La vitamina C è molto instabile perché perde le sue proprietà a contatto con la luce e l'aria. Quindi la crema deve essere conservata in una bottiglia smerigliata e ben chiusa; ancora meglio se è nel frigorifero. Scopri di più in Vitamina C per la pelle.

E tu, usa la vitamina C a tuo favore?